Panorama di Anagni

È stato pubblicato l’avviso pubblico finalizzato all’erogazione di contributi per il potenziamento di centri estivi diurni per minori (3-16 anni) voluto dall’Amministrazione Comunale guidata dal Sindaco Daniele Natalia. A tal proposito sono stati destinati i 33.024,66 euro residui del finanziamento statale concesso al Comune di Anagni nel 2020, una cifra che, in caso di una ulteriore concessione di risorse, verrà incrementata.

Le attività dei centri estivi dovranno svolgersi sul territorio comunale nel periodo compreso tra giugno a settembre 2021 e dovranno avere le seguenti caratteristiche: almeno due settimane, anche non consecutive, di durata del servizio; almeno quattro ore consecutive di durata giornaliera; attività svolta per almeno cinque giorni a settimana.

L’avviso pubblico e la relativa modulistica sono consultabili e scaricabili al link https://www.comune.anagni.fr.it/area_letturaNotizia/86646/pagsistema.html.

Il Consigliere Comunale subdelegato agli Affari Generali e Servizi Sociali Danilo Tuffi dichiara: «La pandemia ha drasticamente ridotto le possibilità per bambini e ragazzi di avere momenti di svago o di poter svolgere altre attività fuori di casa. In quest’ottica l’opera dei centri estivi ludico-educativi diventa fondamentale in quanto va a tutelare diritti fondamentali dell’infanzia e dell’adolescenza come quelli al gioco, all’educazione ed alla socialità permettendogli di riappropriarsi di quegli “spazi di normalità” che il Covid sembrava aver compromesso. Ecco perché l’Amministrazione Comunale ha destinato importanti risorse proprio ai centri estivi favorendone da una parte l’adeguamento alle misure di prevenzione sanitaria e dall’altra la più ampia fruizione alle attività anche per i minori disabili o provenienti da situazioni familiari di fragilità. La funzione sociale dei centri ludico-ricreativi merita di essere tutelata».