Dal 29 giugno 2021 il Palazzo Bonifacio VIII di Anagni ospiterà la mostra “Regula non bullata 1221 – 2021” organizzata dalla Congregazione delle Suore Cistercensi della Carità. L’evento vuole celebrare gli 800 anni dell’approvazione della Regola francescana, il documento scritto dal poverello di Assisi per indicare le linee-guida spirituali alla comunità dei frati. E’ una “Regola non Bollata” perché approvata solo oralmente dal papa anagnino Innocenzo III nel 1209-1210, molti anni prima del sigillo definitivo arrivato nel 1221.

Nella mostra verranno esposte bolle pontificie medioevali dei quatto papi anagnini (Bonifacio VIII, Innocenzo III, Alessandro IV e Gregorio IX) custodite in vari archivi pubblici ed ecclesiastici italiani, raccolte grazie alla ricerca effettuata da Enrica Bruni, anagnina che attualmente vive ad Assisi.

E’ anche sul legame storico e culturale tra Anagni e Assisi (i cui rispettivi sindaci Daniele Natalia e Stefania Proietti nel 2020 hanno firmato un Patto di Amicizia) che si basa il progetto, subito accolto dalle Suore Cistercensi guidate dalla Madre generale suor Patrizia Piva.

La mostra è patrocinata da Regione Lazio, Regione Umbria (assemblea legislativa), Provincia di Frosinone, Comune di Anagni, Città di Assisi, Comune di Spello, Basilica Papale San Francesco e Santuario La Verna.

Il pubblico potrà visionare pergamene firmate dai pontefici anagnini di varia natura, in quanto le bolle papali venivano emesse per fare comunicazioni, ordinare, dare indicazioni, scomunicare, intervenire nelle cause giudiziarie dati i vasti poteri concessi al capo della Chiesa.

articolo a cura di Daniela Pesoli, giornalista