Ad Aquino, i militari della locale Stazione, in esecuzione del provvedimento di sospensione provvisoria dell’espiazione pena presso il domicilio emesso dal Magistrato di Sorveglianza di Santa Maria Capua Vetere, hanno tratto in arresto un 30enne del luogo, già censito per reati in materia di stupefacenti e contro la persona.

Il provvedimento è stato emesso a carico del giovane il quale, già sottoposto agli arresti domiciliari per reati inerenti gli stupefacenti, ha violato in più occasioni gli obblighi derivanti dalla misura coercitiva cui lo stesso era sottoposto. L’arrestato, espletate le formalità di rito è stato tradotto presso il carcere di Frosinone.


A Pontecorvo, i militari del NORM della locale Compagnia hanno deferito in stato di libertà per resistenza e minaccia a Pubblico Ufficiale e rifiuto di sottoporsi all’accertamento del tasso alcolemico un 40enne del luogo, già censito per reati contro la persona e il patrimonio.

L’uomo, intercettato nel centro abitato della città fluviale alla guida di un’autovettura ha omesso di fermarsi all’alt imposto dai Carabinieri i quali, dopo un breve inseguimento, lo hanno bloccato nei pressi della sua abitazione.

L’uomo, in evidente stato di alterazione psicofisica dovuta all’assunzione di sostanze alcoliche, oltre a rifiutare di sottoporsi all’accertamento etilometrico, ha iniziato ad inveire nei confronti dei militari minacciandoli di farli sbranare dai suoi due cani di grossa taglia che aveva appena liberato. Solo il sangue freddo e la professionalità dei Carabinieri, hanno permesso che la situazione non degenerasse.