Colleferro, Piazza Italia

Colleferro riparte con gli “Eventi e spettacoli dell’estate 2021” – nei prossimi giorni prende il via il ricco programma di eventi culturali estivi diffusi su tutto il territorio che, dopo i molti periodi di chiusure dovute all’emergenza sanitaria, oltre a sostenere la ripresa delle attività, permetterà ai cittadini di tornare a partecipare dal vivo alle numerose proposte culturali e di spettacolo in modo sicuro e all’aperto.

Il primo evento in programma è previsto per Domenica 13 giugno in occasione dell’86° anniversario dalla costituzione del Comune di Colleferro, l’amministrazione organizza una serie di eventi culturali; l’apertura straordinaria dei Rifugi Antiaerei, la presentazione del Sistema Integrato delle Città di Fondazione e la Notte bianca del Museo Toleriense. “Con questo primo appuntamento – dichiara il Sindaco Pierluigi Sanna -vogliamo far ripartire gli eventi culturali nella nostra città, rispettando il distanziamento, ma con la speranza di poter tornare a condividere gli spazi all’aperto con i cittadini. Nei mesi di luglio ed agosto partirà invece l’attività teatrale al Parco del Castello, sia con la programmazione dell’Atcl, sia con la rassegna “Leggere leggeri” a cura del Gruppo Logos.

Si continua poi, con la “Fiera dei fiori e delle piante” in via 25 aprile, a seguire il 3 luglio contemporaneamente con l’inizio dei saldi estivi, con la “Notte Bianca”, la città sarà animata da artisti di strada, musica e tanto altro. Nei giorni successivi le strade saranno animate da mercatini dell’artigianato, spettacoli e divertimento anche per i più piccoli.

“Ripartiamo con gli eventi – afferma l’Assessore allo Spettacolo Sara Zangrilli – una ripartenza che non ci deve far abbassare la guardia ma che possa riportarci gradualmente alla normalità. Per questa estate gli eventi saranno distribuiti su tutto il territorio cittadino, e si cercherà di coinvolgere gli artisti locali in modo da essere di supporto per loro dopo tutti questi mesi di stop”.

“Il mio pensiero – ha dichiarato l’Assessore Marco Gabrielli – va proprio alla categoria del commercio che maggiormente ha sofferto la crisi, con una ricaduta economica in molti casi drammatica. Proprio per questo abbiamo deciso di programmare eventi in una nuova veste itinerante, capace quindi di coprire per quanto possibile un po’ tutte le zone della città, con spettacoli rivolti a tutte le fasce d’età e con la capacità di coinvolgere e soddisfare interessi diversi”.