Libero Mazzaroppi e Rossella Di Nardi

Di seguito, il testo della lettera inviata dal primo cittadino di Aquino Libero Mazzaroppi e dall’assessore comunale all’Istruzione Rossella Di Nardi agli studenti aquinati:

La conclusione di un Anno Scolastico rappresenta sempre il traguardo emozionante di ogni sacrificio, dell’impegno profuso, delle difficoltà affrontate dei risultati conseguiti, di timori e speranze. Quest’anno vi è molto di più.

Mentre il mondo, smarrito, perdeva normalità e certezze, in un tempo lungo, altalenante e fitto di imprevisti, abbiamo visto una Scuola ostinata a non arrendersi, capace di reinventarsi e, anche quando sfinita dai necessari adattamenti, di rispondere con determinata responsabilità alla propria vocazione educativa.

E’ stata una Scuola non meno bella,non meno viva, non meno efficiente. E’ stata una Scuola vera. E tra il chiasso generale di sterili lamenti, abbiamo sentito, forte, il silenzio di chi aveva già capito cosa fosse necessario fare ed altro non ha fatto, incessantemente, se non il proprio, nobilissimo dovere. Un’impresa gigante, resa possibile dalla passione e dalla competenza di chi quella Scuola la fa, vivendola ogni giorno.

Sentiamo il dovere, ora che anche questo Anno Scolastico è giunto al termine, di ringraziare il sacrificio e l’impegno di quanti hanno continuato a lavorare per la crescita dei nostri studenti: la Dirigente Scolastica, i suoi collaboratori, il personale ATA, gli addetti ai servizi di trasporto e mensa, per la puntuale competenza con la quale hanno affrontato ogni criticità sopravvenuta, senza rinunciare a veder crescere il nostro Istituto Scolastico; gli insegnanti, per non essere venuti meno al loro ruolo di educatori e punti di riferimento, facendosi custodi di una umanità che, altrimenti, la tecnologia avrebbe rischiato di svilire e le famiglie che, tra tante nuove difficoltà, sono state chiamate ad un superiore sforzo collaborativo.

E ci complimentiamo con tutti gli studenti del nostro Istituto, perché sono stati esempio diligente di maturità e consapevolezza, faro nell’orientare il nostro agire e fonte di speranza per tutti noi. Vi salutiamo con affetto, augurandovi serene, meritate vacanze!