il palazzo comunale di Anagni

Da oggi primo giugno, gli otto geometri assunti a settembre, dopo l’espletamento del concorso, passerano a svolgere un orario da 30 ore settimanali ciascuno anziché le 20 iniziali.

Luigi Pietrucci

“Nella programmazione del fabbisogno del personale, insieme al sindaco e all’amministrazione, abbiamo fortemente voluto l’aumento dell’orario di lavoro del suddetto personale”, spiega il consigliere comunale Luigi Pietrucci. “Ciò – aggiunge l’esponente di Cuori Anagnini – rientra nella nostra ottica di ampliare i servizi al cittadino, poiché ad una maggiore presenza in ufficio corrispondono sicuramente un maggior numero di pratiche espletate al fine di ridurre attese e lungaggini per i cittadini ed i professionisti che si rapportano quotidianamente con l’ufficio tecnico”.

“Un altro importante tassello verso un’adeguata pianta organica che un Comune come il nostro dovrebbe avere – conclude Pietrucci – opportuno ricordare che al nostro insediamento, l’ufficio tecnico, contava un solo geometra di ruolo, coadiuvato da quattro figure precarie a tempo determinato”.