Ieri, a Ferentino, i militari della locale Stazione coordinati dal mar. Raffaele Alborino, al termine di alcuni accertamenti avviati a seguito di numerose segnalazioni pervenute, hanno deferito in stato di libertà per furto continuato di energia elettrica, un 57enne del luogo e già gravato da vicende penali per reati contro il patrimonio.

I militari, in collaborazione con il personale ENEL, hanno appurato che l’uomo, dopo aver reciso il cavo di alimentazione principale aveva bypassato il proprio contatore mediante un allaccio abusivo, prelevando così energia elettrica per un importo di circa 20mila euro.

Sempre ieri, ad Alatri, il personale del locale Comando Stazione Carabinieri ha tratto in arresto un 50enne del luogo (già gravato da vicende penali in materia di stupefacenti, e per reati contro la persona ed il patrimonio), in esecuzione del provvedimento di espiazione pena detentiva in regime di detenzione domiciliare, emesso dall’Ufficio Esecuzioni Penali della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Frosinone.

Nello specifico, l’uomo dovrà scontare la pena detentiva in regime domiciliare di otto mesi, essendo stato riconosciuto colpevole di un furto in concorso commesso a Veroli il 12 aprile 2011. Ad espletate formalità di rito, l’uomo è stato tradotto presso il suo domicilio ove sconterà la pena prevista.