Lo scambio culturale, la conoscenza delle reciproche tradizioni e integrare l’offerta turistica garantendo risvolti economici per gli operatori del settore: sono solo alcuni degli obiettivi del gemellaggio tra la Pro Loco Città di Fiuggi e quella di Serrone. L’intesa è stata concretizzata tra il presidente della Pro Loco di Serrone Danilo Orzilli e il Vice Presidente Pro Loco città di Fiuggi David De Santis.

Oltre al Vice Presidente De Santis hanno rappresentato la Pro Loco di Fiuggi Iside Pietrogiacomi, Tesoriere insieme ad Alessandro Maggi, Consigliere. Il protocollo di intesa tra le due Associazioni dà vita ad un rapporto di amicizia che prevederà, tra le altre cose, anche spazi espositivi privilegiati negli eventi gestiti dall’associazione gemellata.

“E’ stata una giornata importante – evidenzia la delegazione della Pro Loco di Fiuggi – perché abbiamo gettato le basi per iniziative comuni. Il gesto simbolico dell’incontro tra l’Acqua di Fiuggi e il vino Cesanese DOCG di Serrone, raffigura l’incontro fra culture centenarie rappresentative dell’ideale del cittadino e del turista, basato sulla conoscenza delle ricchezze che il territorio offre dal punto di vista culturale, enogastronomico, naturalistico e paesaggistico. Un gesto simbolico che le due Pro loco intendono ripetere con le Associazioni degli altri comuni limitrofi, perché alla base c’è la convinzione che solo facendo rete e differenziando l’offerta, il territorio si potrà imporre tra le destinazioni turistiche e rispondere a fasce potenziali di turisti con bisogni personalizzati. D’altronde integrando l’offerta si riuscirebbero ad intercettare nuove richieste e aspettative del mercato e ad incrementare arrivi e presenze. L’intesa sarà l’occasione per conoscere le bellezze storico – artistiche, le tradizioni, i prodotti tipici, le peculiarità dei due territori e mettere a disposizione degli altri la potenzialità ricettiva e le attrazioni turistiche che la città termale ha da offrire. Questo è lo spirito – ha chiuso il vicepresidente di Fiuggi – con cui ci siamo approcciati alla cosa e siamo certi che lo sforzo comune porterà a tante soddisfazioni, perché solo unendo le forze si possono raggiungere grandi risultati. Seguendo un po’ l’iniziativa che vede il Comune di Fiuggi capofila nel progetto “Latium Terra Benedicta“, condiviso insieme ad altri 22 comuni del territorio appunto per creare una rete di destinazione”.