Home Provincia Sars-Cov2. Nessun decesso e 13 nuovi casi positivi in provincia di Frosinone

Sars-Cov2. Nessun decesso e 13 nuovi casi positivi in provincia di Frosinone

i dati si riferiscono alle ultime 24 ore; Frosinone in capo alla classifica dei Comuni con più casi: tre. Ecco l'elenco delle 79 farmacie ciociare dove sarà possibile vaccinarsi

In provincia di Frosinone, stando al bollettino Covid diramato dalla Asl oggi venerdì 28 maggio 2021 in relazione alle ultime 24 ore, si registrano zero decessi (rispetto a ieri), 13 nuovi casi positivi (-1) e 46 guariti (-6) a fronte di 1.144 tamponi effettuati (-9). Le persone contagiate sono residenti in otto Comuni: Frosinone (3), Alatri (2), Fiuggi (2), Patrica (2), Anagni, Ferentino, Isola del Liri e Monte San Giovanni Campano (1).

Di seguito, l’elenco delle 79 farmacie ciociare che hanno aderito alla campagna vaccinale anti Covid

“Sono state inserite nella rete regionale dei punti di somministrazione – fa sapere l’Azienda sanitaria – Dal 1 giugno, sarà possibile vaccinarsi con il vaccino monodose Johnson & Johnson nelle farmacie solo attraverso il sistema di prenotazione on-line della Regione Lazio, nell’ambito della fascia di età per cui è attiva la prenotazione. Non è possibile prenotare direttamente nelle farmacie”.

Lega Ferentino lancia la petizione per hub vaccinale in città: la raccolta firme inizierà sabato 29 maggio 2021

“La Lega per Salvini Premier di Ferentino sabato 29 maggio 2021 dalle ore 9:00 alle ore ore 12:30 circa in Via Del Mercato scende in campo per raccogliere le firme per avanzare una petizione con la quale i cittadini chiedono l’apertura di un hub vaccinale nella Città di Ferentino per evitare il pellegrinaggio verso altre città e per evitare ulteriori ritardi già evidenti. Ricordo che come coordinamento cittadino abbiamo messo a disposizione in Piazza Martino Filetico n. 1 un punto di supporto gratuito per la prenotazioni online delle vaccinazioni e per altri servizi presenti sul sito istituzionale della Regione Lazio in base alle fasce di età ed alle disposizioni emanate. stessa giornata, inoltre, saranno raccolte le firme per la tutela del made in Italy, in particolare dei prodotti italiani, della dieta italiana (mediterranea) e del lavoro dei nostri agricoltori. L’uomo è quello che mangia. Sul cibo non è possibile mediare, un punto di equilibrio non si può raggiungere perché il latte deve rimanere latte, il vino deve rimanere vino e la carne rimanere carne senza stravolgimenti da parte dell’Unione Europea a riguardo”.

E’ quanto si legge in una nota inviata a questa redazione dal segretario politico cittadino della Lega Ferentino avv. Patrizio Coppotelli.