Con l’inizio del 2021 è nato il nuovo progetto “Con Te Famiglia” sulla base del Programma Regionale “Supporto alle Famiglie nel Primo Anno di vita del bambino”. Il servizio è predisposto dal Distretto Socio Assistenziale “A” e finanziato dalla Regione Lazio, mentre gli interventi di home visiting sono gestiti dalla Cooperativa Stile Libero Onlus di Alatri, che vanta un’esperienza pluriennale nei servizi sociali, assistenziali, socio-educativi e della cooperazione sociale. L’home visiting (dall’inglese “visita a casa”) si avvale di tecniche di osservazione per dare supporto pratico ed emotivo alle famiglie con bambini che hanno pochi giorni di vita, dando sostegno psicologico ai neogenitori e accompagnando lo sviluppo emotivo del bambino.

Perché è importante?

“La nascita di un bambino è un momento estremamente delicato, che implica delle difficoltà nei genitori non ancora esperti in questo nuovo ruolo e che potrebbero non riuscire a far fronte alle necessità del bambino.”

Il programma

“Il servizio, totalmente gratuito, offre interventi domiciliari qualificati volti a garantire un supporto nella relazione genitore-bambino ed un aiuto nell’accudimento quotidiano. I professionisti offrono consulenze educativo relazionali e un aiuto pratico nelle prime cure, al fine di aiutare il genitore a comprendere i messaggi del bambino e a rispondere in modo adeguato ai suoi bisogni emotivi e fisici. L’home visiting può rappresentare anche solo un momento di condivisione in cui poter trovare risposte ad eventuali dubbi ed incertezze.

A chi è rivolto?

A tutte le neofamiglie, senza distinzioni di religione o etnia, residenti, domiciliati, o temporaneamente presenti sul territorio distrettuale per qualsiasi motivo. Per le famiglie che aderiranno al programma prima del parto, il primo intervento sarà garantito entro i tre giorni dalle dimissioni ospedaliere.

Obiettivi

Rinforzo della relazione madre-bambino, sostegno emotivo, aiuto nell’accudimento quotidiano, sostegno alla genitorialità nel contesto familiare.

Ricordiamo che il servizio è completamente GRATUITO.

articolo a cura di Chiara Tarquini