il commissariato della Polizia di Stato di Fiuggi

Gli agenti delle Volanti della Questura hanno ricevuto una richiesta di intervento in quanto una persona stava tentando di introdursi in un appartamento. Giunti tempestivamente sul posto, gli operatori hanno notato una donna intenta ad aprire la porta con arnesi atti allo scasso, in compagnia della figlia minorenne. La 40enne aveva danneggiato il portone d’ingresso di un appartamento ATER, al fine di occuparlo. I poliziotti, quindi, hanno proceduto al sequestro di cacciavite, scalpello e mazzetta da muratore e hanno denunciato la donna per danneggiamento aggravato.

A Fiuggi, invece, gli agenti del Commissariato di P.S. hanno indagato per violenza privata e minaccia un 27enne di Anagni, in seguito a querela presentata dalla vittima. Come accertato dagli investigatori, la situazione è precipitata quando la donna non ha mostrato alcun interesse agli apprezzamenti fatti dall’uomo. Da qui il 27enne ha iniziato ad assumere un comportamento ostile, messo in atto con messaggi vocali dal tono inequivocabilmente minatorio e con condotte di guida pericolose, quando la incrociava per strada, tali da costringere la vittima a manovre d’emergenza mentre si trovava a bordo della propria auto.