Il prossimo week-end compreso tra sabato 22 e domenica 23 maggio si terrà un altro open-day a Roma e nel Lazio dedicato agli over 40. Ad annunciarlo, l’assessorato regionale alla Sanità del Lazio. Il primo, 2 e 3 giungo – invece – sarà la volta dei maturandi che potranno vaccinarsi in vista degli esami: le modalità operative saranno rese note nei prossimi giorni.

Dalle 24 di oggi sono aperte le prenotazioni per le vaccinazioni per le classi 1970, 1971, 1972 e 1973 sul portale salutelazio.it.

“Visto il successo che c’è stato, le modalità molto semplici di accesso e anche le file, molto ridotte, lo ripeteremo durante tutti i fine settimana. Il prossimo fine settimana sarà ancora per gli over 40. Poi, man mano, scenderemo anche sulle altre fasce in maniera coerente con la programmazione regionale e nazionale. Per i maturandi stiamo ragionando di farne uno ad hoc intorno al 2 giugno, la Festa della Repubblica”, ha dichiarato l’assessore Alessio D’Amato.

Prosegue, intanto, spedita la campagna vaccinale nel Lazio

Quasi 57mila dosi di vaccino somministrate nel Lazio in occasione dell’Open Day per gli over 40. Così il presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti. ”Ieri record di quasi 57mila dosi somministrate di vaccino e grande successo degli Open Day per gli over 40 – si legge in un post su Facebook – Grazie ancora alla straordinaria comunità che in tutto il Lazio sta lavorando senza sosta al successo della campagna vaccinale”.

”Stiamo vincendo la lotta al covid e siamo vicini alla fine dell’incubo, grazie alle regole, ai vaccini, ai sostegni all’economia. Hanno perso coloro che negavano dicendo sciocchezze sui vaccini o altro”, ha aggiunto concludendo: “Questi risultati sono un’altra conferma che i problemi vanno risolti, non cavalcati. Ora lavoriamo pancia a terra per essere i protagonisti della rinascita economica, sociale, produttiva e del lavoro”.

I dati di oggi nel Lazio

Oggi, nella nostra regione, su 10545 tamponi molecolari processati (643 in meno rispetto a ieri) e oltre quattromila antigenici, per un totale di quasi 15mila test, si registrano 388 nuovi casi positivi (189 in meno rispetto a ieri, 17 persone decedute (+3), 1054 guariti, 1563 ricoverati (+15), 235 ricoverati in terapia intensiva (-1). Diminuiscono i casi e le terapie intensive, aumentano ricoveri e decessi. Il rapporto tra positivi e tamponi è al 3,6%, ma se consideriamo anche gli antigenici la percentuale scende al 2,6%. I casi a Roma città sono a quota 211. Dato più basso di contagi da oltre sette mesi nella regione lazio.