A Piedimonte San Germano, i Carabinieri del locale Comando Stazione, nell’ambito di un predisposto servizio per il controllo del territorio finalizzato a contrastare la commissione dei reati contro il patrimonio, hanno deferito in stato di libertà alla competente Autorità Giudiziaria un 21enne, residente a Napoli (e già gravato da analoghe vicende penali) poiché resosi responsabile del reato di introduzione nello Stato e commercio di prodotti con segni falsi.

Nello specifico, i militari, durante l’espletamento dell’attività preventiva hanno intercettato e controllato il deferito mentre era alla guida di un’autovettura (poi risultata essere di proprietà di una società di autonoleggio) ed appuravano che era giunto nella piccola cittadina ciociara per commercializzare dei prodotti contraffatti con marchio Apple, avendo rinvenuto e recuperato all’interno del veicolo nove airpods, riportanti il logo ed altri codici identificativi, falsificati al fine di indurre in errore le ignare vittime.

Quanto rinvenuto, avente un valore commerciale complessivo di euro 1.000 circa, contestualmente veniva posto sotto sequestro. Inoltre, nei confronti del giovane, ricorrendone i presupposti di legge, è stata inoltrata la proposta per l’irrogazione della misura di prevenzione del rimpatrio con foglio di via obbligatorio, con divieto di far ritorno nel Comune di Piedimonte San Germano per tre anni.