Come ogni anno è atteso il concorso di cortometraggi: gareggiano fra loro opere realizzate da professionisti nel settore cinematografico e da strutture che si occupano di riabilitazione psichiatrica, associazioni dedicate all’inclusione e all’integrazione sociale, oltre che scuole. Il termine per effettuare l’iscrizione è fissato al 15 maggio 2021.

La situazione pandemica ha reso impossibile la realizzazione fisica dell’8ava edizione che per ciò era stata sospesa in attesa di tempi migliori. La direzione artistica ha voluto creare una metà strada fra l’ottava edizione del Festival 2020 e la nona del 2021: un’edizione straordinaria posta esattamente alla metà del percorso fra le due. Quest’anno ci sarà l’edizione 8 ½ (otto e mezzo) del Festival Corto… Ma non troppo!

I ragazzi di Casa Johnny e Casa Mary hanno deciso di dedicare alle opere di Federico Fellini e di Massimo Troisi quest’edizione mezzana. Insieme ai collaboratori responsabili dei laboratori artistici svolti nelle strutture, i ragazzi sono già a lavoro nella realizzazione di scenografie e opere varie ispirate alle più famose scene dei film dei due grandi autori.

I lavori pittorici e artistici realizzati dai ragazzi delle strutture riabilitative saranno affissi lungo le strade del Borgo della Città di Paliano e verranno utilizzati come allestimento della sala dell’ex Cinema Teatro Esperia per ampliare l’eco della manifestazione e coinvolgere tutto il paese.

In attesa di scoprire il programma e gli eventi organizzati, ecco alcune foto dei lavori pittorici realizzati dai ragazzi delle residenze psichiatriche.

articolo a cura della dott.ssa Cristina Febbraio