la zona industriale di Anagni

Prorogata al 25 maggio 2021, alle ore 18, la scadenza dei contributi a fondo perduto per le micro, piccole e medie imprese che insistono sulle aree del Consorzio Asi.

Si tratta di un contributo, fino a un massimo di 15.000 euro, erogato a parziale ristoro dei servizi sostenuti dalle aziende.

Un’opportunità importante per le nostre aziende. In questo momento particolare di grande difficoltà – ha commentato il presidente del Consorzio per lo Sviluppo Industriale, Francesco De Angelis – i contributi a fondo perduto possono rappresentare una boccata d’ossigeno straordinaria”.

Di questi, cinque milioni sono parte del residuo non utilizzato dello stanziamento PO FESR Lazio 2014-2020 relativo all’avviso “Ristoro Lazio Irap”. Fondi ai quali è stato aggiunto un milione di euro relativamente alla competitività delle imprese e quindi agli investimenti che saranno messi in atto dalle stesse.

“Ancora una volta la Regione Lazio, e in particolare il presidente Nicola Zingaretti, l’assessore per lo Sviluppo Economico e le Attività Produttive, Paolo Orneli, e l’assessore al Bilancio e alla Programmazione Economica, Daniele Leodori, hanno avuto una straordinaria attenzione al mondo delle imprese.

Il nostro ruolo, come Consorzio Asi – ha concluso il presidente De Angelis – è quello di sostenere le imprese. Lo facciamo in collaborazione con la Regione Lazio portando avanti iniziative come questa dei contributi a fondo perduto. Allo stesso modo ci muoviamo in questa stessa direzione per le infrastrutture che stiamo realizzando e che realizzeremo da qui ai prossimi anni, in questo caso frutto della collaborazione con Regione Lazio ed Astral”.

La domanda dovrà essere predisposta e presentata, a pena di esclusione, attraverso lo sportello telematico disponibile al sito https://ristorilaziopmiasi.regione.lazio.it/.