Anagni

Nuova compagine all’interno dell’associazione locale per lo sviluppo del territorio Pro Loco di Anagni. I nuovi eletti dovranno scegliere nei prossimi giorni un presidente ed un vicepresidente. Abbiamo intervistato tre degli eletti al consiglio per saperne di più.

Fabrizio Savone, membro del consiglio

“Le elezioni sono state soddisfacenti, forse un po’ troppe deleghe rispetto ai votanti, ma comunque sono delle forme di espressione del voto. Sono soddisfatto per essere stato rieletto, ringrazio chi mi ha votato, e sono contento che una donna sia stata votata per la prima volta con una buona percentuale, a lei va il mio augurio di una buona permanenza. Spero che in futuro vi sarà una maggiore presenza femminile nella struttura e che la Pro Loco continui su questa strada, siamo riusciti comunque a realizzare progetti importanti.” E prosegue: “I nuovi eletti al consiglio dovranno nominare un presidente ed un vicepresidente all’incirca entro 15 giorni dalle elezioni del consiglio, attraverso uno scrutinio segreto.”

Augusto Terilli, membro del consiglio che ha ottenuto il numero maggiore di voti

“C’è stata molta competizione, ma sono molto soddisfatto di queste votazioni, e sono stato riconfermato per il quarto anno consecutivo nel consiglio, dunque per altri quattro anni. Ringrazio chi mi ha premiato con la sua fiducia. Prossimamente seguirà il primo consiglio direttivo dove verranno eletti un presidente ed un vicepresidente”.

Peppino Scandorcia, presidente uscente:

“Sono state elette persone nuove, sicuramente con un nuovo presidente, al quale auguro un buon lavoro. Non sono molto soddisfatto di come sono andate le cose. Speriamo che il nuovo consiglio direttivo sia all’altezza e porti avanti la Pro Loco nel modo opportuno”

Ecco i risultati delle votazioni:

Numero schede estratte all’urna: 111

Nessuna scheda bianca

Una sola scheda annullata poiché inutilizzata

Le preferenze vedono al primo, secondo e terzo posto: Terilli Augusto, Ippoliti Roberto e Stazi Franco

articolo a cura di Chiara Tarquini