I Carabinieri di Anagni

Nel fine settimana i Carabinieri della Compagnia di Anagni hanno intensificato i controlli attuando uno specifico servizio di prevenzione e repressione dei reati sul territorio nonché al rispetto delle normative Covid-2019 realizzato nei Comuni di Anagni, Ferentino, Morolo e Acuto.

Nel corso del servizio sono state controllate 116 persone e 73 automezzi, conseguendo i seguenti risultati:

ANAGNI:

  • è stato deferito in stato di libertà, ai sensi dell’art.186 c.2b CdS (guida in stato di ebbrezza alcolica), un 35enne, di origine romena,  già censito per reati contro la persona, minace, violenza sessuale e inosservanza FVO, sorpreso alla guida della propria autovettura in evidente stato di alterazione psicofisica. Sottoposto ad accertamento alcolemico, l’uomo evidenziava un tasso superiore al consentito con conseguente ritiro della patente di guida e sequestro amministrativo del veicolo;
  • è stato segnalato alla Prefettura di Frosinone, ai sensi dell’art.75 DPR 309/1990 (detenzione di sostanze stupefacenti per uso personale) un 24enne di Anagni, già censito per reati analoghi, che sottoposto a perquisizione personale è stato trovato in possesso di due spinelli già confezionati contenenti complessivamente grammi 1,4 di sostanza stupefacente del tipo hashish. La successiva perquisizione domiciliare permetteva di rinvenire ulteriori grammi 0,5 di analoga sostanza stupefacente.

FERENTINO:

  • è stato segnalato alla Prefettura di Frosinone, ai sensi dell’art.75 DPR 309/1990 (detenzione di sostanze stupefacenti per uso personale), un 27enne di Ferentino censito per reati analoghi che sottoposto a perquisizione veicolare e personale, veniva trovato in possesso di grammi 0,4 di sostanza stupefacente del tipo hashish.

MOROLO:

  • è stato proposto per la misura del Foglio di Via Obbligatorio (Art.2 D.Lgs. 159/2011) un 46enne, già censito per reati contro il patrimonio e violazione leggi armi, che sottoposto a controllo nei pressi di abitazioni isolate non forniva esaustive giustificazioni circa la sua presenza in loco.

ACUTO:

  • è stato deferito in stato di libertà, ai sensi dell’art.4 della legge 110/1975 (porto ingiustificato di oggetti atti ad offendere), un 43enne di Colleferro poiché a seguito di perquisizione personale e veicolare è stato trovato in possesso di un coltello a serramanico del genere proibito.