la chiesa di Madonna delle Grazie (foto di Matteo Vecchi)

Ha preso ufficialmente il via – in questi giorni – il progetto di valorizzazione, riqualificazione e adeguamento funzionale della chiesa santuario della Madonna delle Grazie di via Rotabile San Francesco di Anagni, per un importo di circa 60mila euro che riguarderà diverse parti del complesso monumentale.

I lavori – che verranno eseguiti dalla ditta anagnina Edil DEL.CA. – riguarderanno diversi tipi di interventi di sistemazione e consolidamento su tutte le facciate dell’edificio ad esclusione di quella principale e la riqualificazione di alcuni locali di pertinenza della chiesa e della piccola area verde attigua; inoltre, sono previsti interventi di restauro dell’orditura secondaria della copertura, e delle capriate esistenti con risistemazione degli appoggi sulle murature perimetrali e posa in opera di manto di tegole.

La chiesa santuario della Madonna delle Grazie, pur dipendente dalla Parrocchia di Sant’Angelo, rappresenta una realtà di grande importanza cultuale mariana. All’immagine della Vergine qui venerata vengono attribuiti numerosi miracoli, tra i quali quello avvenuto il 15 maggio 1871, di muovere gli occhi.

“Si tratta di interventi attesi da tempo, resi possibili dalla messa a disposizione di CEI, per buona parte, e di fondi parrocchiali per la restante parte – spiega Luigi Vecchi, presidente del comitato “Madonna delle Grazie” – da circa un anno, in questa chiesa, per motivi di sicurezza, non venivano più celebrate messe; quando saranno terminati i lavori, i tanti fedeli legati a questo luogo potranno tornare a frequentarlo“.