Il tribunale di Frosinone

Dovrà rispondere del reato di lesioni la donna di 55 anni di Anagni che ha aggredito e ferito la nuora, un giovane barista anagnina, dopo averne scoperto una relazione clandestina.

I fatti risalgono allo scorso anno quando la ragazza, dopo essere uscita di casa, è stata seguita dalla madre del fidanzato che, con la complicità di una amica, è riuscita a scoprire il tradimento della nuora aggredendola brutalmente e provocandole una importante emorragia dal naso.

La giovane ragazza, dopo essersi fatta curare in ospedale ricevendo una prognosi di sette giorni, ha presentato denuncia nei confronti della suocera che, concluse le indagini, è stata rinviata a giudizio.

Alla fine del mese dovrà comparire davanti ai giudici del Tribunale di Frosinone; a difenderla, l’avv. Antonio Ceccani.