Successo per la prima domenica di “A passeggio per due chilometri – da piazza Vittorio Veneto a piazzale De Matthaeis”. L’iniziativa, ideata già lo scorso anno dall’amministrazione Ottaviani, prevede l’istituzione di isole pedonali, fino al 31 ottobre, nella parte alta e in quella bassa della città. Sul centro storico (da piazza Vittorio Veneto a largo Turriziani compreso) e su via Aldo Moro (dall’intersezione con via Veccia fino a piazzale De Matthaeis), le isole saranno in calendario ogni domenica dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 20.

“A passeggio per due chilometri – da piazza Vittorio Veneto a piazzale De Matthaeis”, inoltre, è collegato all’ulteriore iniziativa intrapresa dall’amministrazione che prevede l’assegnazione gratuita di suolo pubblico ad attività commerciali di somministrazione di alimenti e bevande – bar, pizzerie, tavole calde, ristorazione e simili – su tutto il territorio comunale.

Il progetto, secondo le indicazioni del sindaco, Nicola Ottaviani, si propone, da un lato, di favorire occasioni di socializzazione e, dall’altro, di promuovere le attività commerciali, evitando assembramenti e nel rispetto del distanziamento sociale, comunque previsto dalle norme per il contenimento delle criticità sanitarie. 

In aggiunta all’assegnazione gratuita di suolo pubblico, la delibera recentemente approvata in giunta consente la semplificazione del procedimento relativo al rilascio della autorizzazione per l’occupazione del suolo pubblico, in deroga temporanea al Regolamento, mediante l’installazione di manufatti e strutture amovibili (i dehors).

Al fine di sostenere le attività di somministrazione di alimenti e bevande, è possibile stabilire una ulteriore deroga proprio nei periodi di fruizione delle isole pedonali (per l’iniziativa “A passeggio per 2 km”), permettendo agli esercenti, in tali periodi, una maggiore fruizione degli spazi di occupazione del suolo pubblico per le sole giornate di attivazione delle isole, utilizzando in tal modo anche la sede stradale di chiusura al traffico, con possibilità di occupare la superficie esterna fino al 150% di quella interna.