Carabinieri

CARABINIERI DELLA COMPAGNIA DI FROSINONE

I Carabinieri del N.O.R. – Sezione Radiomobile di Frosinone hanno tratto in arresto, in esecuzione di un’ordinanza del Tribunale di Sorveglianza di Frosinone, un 58enne del capoluogo responsabile della violazione del regime della detenzione domiciliare, nonché del reato di atti persecutori nei confronti della ex moglie. I militari operanti, a seguito di attività investigativa, hanno raccolto elementi indiziari a carico del predetto, responsabile di ripetute aggressioni ai danni della ex moglie nelle scorse settimane violando, inoltre, la detenzione domiciliare a cui era sottoposto. L’arrestato, al termine delle formalità di rito, e secondo quanto disposto dal Tribunale di Frosinone, è stato tradotto presso la Casa Circondariale di Frosinone.

I Carabinieri della Stazione di Frosinone hanno dato esecuzione all’ordinanza applicativa della misura cautelare dell’allontanamento dalla casa familiare nei confronti di un giovane di Frosinone il quale è ritenuto responsabile di maltrattamenti in famiglia ai danni dei genitori. I militari sono riusciti ad accertare come il 23enne, a causa di frenetica necessità di denaro per acquistare sostanza stupefacente, ha costretto il suo intero nucleo familiare a vivere in un perdurante stato di ansia e agitazione tale da costringerli a sporgere denuncia.

CARABINIERI DELLA COMPAGNIA DI PONTECORVO

La Compagnia Carabinieri di Pontecorvo ha effettuato numerosi controlli circa il  rispetto delle norme di contenimento epidemiologico da covid-19, nonchè attività finalizzate al contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti. In particolare, sono stati segnalati alla Prefettura di Frosinone un 24enne, con precedenti per reati contro la persona, una 23enne già censita per reati contro la persona e violazione della legge sugli stupefacenti ed una 16enne, tutti residenti a Pontecorvo. Nel corso di un controllo effettuato dai miliatri operanti i giovani, sottoposti a perquisizione personale e veicolare, venivano trovati in possesso di due stecche di sostanza stupefacente del tipo hashish del peso di 0,6 grammi.

I Carabinieri della Stazione di Ceprano, nei pressi del casello autostradale, nel corso di controlli sul rispetto delle norme di contenimento epidemiologico da covid-19,  sorprendevano a bordo di un’autovettura un 34enne, un 32enne ed un 49enne, già censiti per reati contro la persona ed il patrimonio e violazione della legge sugli stupefacenti. I predetti non fornivano giustificato motive circa la loro presenza, nei loro confronti si procedeva alla notifica dell’avvio del procedimento amministrativo per il foglio di via obbligatorio con divieto di ritorno nel comune di Ceprano per tre anni.

I Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia di Pontecorvo hanno controllato un 58enne alla guida di un’autovettura privo di patente di guida poichè mai conseguita. Essendo recidiva la condotta, in quanto contravvenzionato per la medesima infrazione negli ultimi due anni, i militari opernti hanno denunciato il 58enne all’A.G.. Nel medesimo contesto i Carabinieri, impegnati nel  rispetto delle norme di contenimento epidemiologico da covid-19, contravvenzionavano un 23enne ed un 25enne, controllati nel comune di San Giorgio a Liri senza giustificato motivo.