La Ciociaria è una terra che merita di essere raccontata. Le sue città, i suoi abitanti e le sue antichissime tradizioni hanno bisogno di una storia. È anche per questo che ogni occasione deve essere sfruttata per parlare dell’identità ciociara, anche attraverso la narrativa.
La casa editrice “Rudis Edizioni” in collaborazione con il sito cultora.it ha organizzato il contest letterario “I segreti della Ciociaria”, nell’ambito del quale le opere considerate meritevoli verranno pubblicate su un libro dedicato alla nostra terra.

I racconti possono avere come protagonisti storie, tradizioni, misteri, luoghi, avventure reali o fantastiche dedicate o ambientate in Ciociaria. Il limite massimo di lunghezza è di diecimila battute spazi inclusi. Ogni autore può inviare al massimo un racconto entro e non oltre il 15 giugno 2021. La raccolta verrà pubblicata nel mese di luglio 2021 e presentata in occasione della rassegna “Trovautore” di Fiuggi che si terrà il 16-17-18 luglio all’aperto e nel pieno rispetto delle normative anti-Covid.

La Ciociaria torna quindi ad essere protagonista della narrativa italiana con un’opera corale e che si annuncia già partecipata. Da evidenziare è l’opportunità che si apre agli scrittori anagnini – più o meno giovani – che anagnia.com ha più volte presentato ai suoi lettori ma dedicata anche ai talenti ancora inespressi di carta e penna.

Il Presidente del Consiglio Comunale di Anagni Davide Salvati, che ha condiviso sulla sua pagina Facebook le informazioni relative al contest, ha sottolineato che “I segreti della Ciociaria” è una «occasione per gli amanti della scrittura – più o meno giovani – che vogliano mettersi in gioco raccontando le meraviglie della nostra terra».

Il rilancio del comparto turistico e più in generale dell’intero “sistema territorio” dopo la fase critica della pandemia e con la necessità di affrontare la crisi sociale ed economica – ma anche culturale – determinata dal lockdown e dalle chiusure a singhiozzo dei mesi successivi, è necessario espandere la capacità di diffusione della Ciociaria quale “terra dell’immaginazione” utilizzando anche, perché no, la scrittura quale strumento creativo e veicolo di espansione capillare del nostro “marchio”.

PER IL BANDO E LE INFORMAZIONI DEL CONTEST “I SEGRETI DELLA CIOCIARIA”

  • https://www.rudisedizioni.com/concorsi
  • https://www.facebook.com/events/2861870520744778/

articolo a cura di Filippo Del Monte