L’opera dell’artista Piero Fantastichini dal titolo “Monumento al caos” verrà presto restaurata; a darne notizia è l’assessore e vicesindaco Marina Marilena Tucciarelli con un post pubblicato su Facebook: “l’opera verrà collocata esattamente così come la vedete in foto, dando il benvenuto a tutti coloro che verranno a Fiuggi e sarà di buon auspicio per tutti noi, contribuendo anch’essa alla rinascita culturale della nostra città”.

Marina Marilena Tucciarelli

L’opera integra le tecniche e i materiali che Piero Fantastichini impiega più frequentemente (resine, oro a foglia, polvere di fosforo); “nato nel cuore della Roma barocca – si legge nella sua biografia – cresce studiando avidamente i dipinti dei pittori italiani e le forme delle architetture capitoline, a portata di sguardo. Studia presso il collegio dei Frati Cistercensi di Casamari. È in questo periodo che inizia a dipingere e a misurarsi per la prima volta con il disegno a mano libera e con la tecnica del collage. Dal 1961 al 1967 frequenta il liceo Artistico di Frosinone dove è allievo del Maestro Piero Guccione. Conclusi gli studi, viaggia in Europa tra il 1967 e il 1969 e viene a contatto con le avanguardie artistiche di Amsterdam, Londra e Parigi. La produzione degli ultimi anni è orientata all’approfondimento dei rapporti tra arte, tecnologia e architettura, documentata da una serie di esposizioni, in Italia e all’estero, e culminata nelle opere Il Grande Muro di Stelle, Monumento al caos, Scultura abitabile, e nel progetto Fonte di luce”.