Appuntamenti fissati dall’Asl di Frosinone e precedenza a chi presenta le condizioni cliniche più fragili per mettere al sicuro quanti più cittadini possibile dal Coronavirus. Prosegue – su tutto il territorio provinciale – la campagna vaccinale contro il Covid-19 per i tanti cittadini con più di 80 anni che sono assistiti a domicilio e i loro coniugi, coinvolti in qualità di caregiver.

Sono i servizi di cure primarie dell’ASL, che hanno già in carico gli anziani per la loro assistenza domiciliare, a contattare direttamente i cittadini per fissare l’appuntamento per la loro vaccinazione. Per quanto riguarda i criteri di precedenza, si baseranno sulle condizioni cliniche della persona, di cui le Asl sono già a conoscenza in quanto assistiti a domicilio: priorità ovviamente per chi presenta un quadro sanitario più fragile.

Oggi ad Acuto è stata la volta di Rodolfo e Rina, entrambi prossimi ai 100 anni. A vaccinarli, la dottoressa Di Stefano, assieme alle sue collaboratrici Silvia e Daniela: una bella squadra dalla grande umanità e simpatia!