Morolo

Due buone notizie per i cittadini morolani, la prima riguardante l’imminente installazione di un ATM Postamat nei pressi dell’ufficio postale di piazza E. Biondi, l’altra relativa all’ottenimento di un finanziamento pubblico di 100mila euro da destinare ad opere di valorizzazione della locale biblioteca comunale.

Gino Molinari, sindaco di Morolo

A darne notizia, attraverso il nostro quotidiano, il dott. Gino Molinari, sindaco di Morolo, che nei giorni scorsi ha incontrato il direttore provinciale di Poste Italiane: “con lui abbiamo parlato a lungo della necessità e dell’importanza di dotare il nostro paese di questo servizio; in risposta abbiamo ricevuto ampie rassicurazioni in merito”.

Disponibili sette giorni su sette ed in funzione 24 ore su 24, gli ATM Postamat consentono di effettuare operazioni di prelievo di denaro contante, interrogazioni su saldo e lista dei movimenti, ricariche telefoniche e di carte Postepay, accanto al pagamento delle principali utenze e dei bollettini di conto corrente postale.

I nuovi Postamat di ultima generazione possono essere utilizzati dai correntisti BancoPosta titolari di carta Postamat-Maestro e dai titolari di carte di credito dei maggiori circuiti internazionali, oltre che dai possessori di carte Postepay.

Gli sportelli sono anche dotati di monitor digitale ad elevata luminosità e di dispositivi di sicurezza innovativi, tra i quali una soluzione anti-skimming capace di prevenire la clonazione di carte di credito e un sistema di macchiatura delle banconote.

100mila euro per la biblioteca comunale

il complesso ove ha sede la biblioteca comunale

L’altra bella notizia annunciata dal primo cittadino riguarda, come detto, l’ottenimento di ben 100mila euro che verranno destinati alla realizzazione di interventi strutturali, all’installazione di nuovi arredi e, soprattutto, alla realizzazione di un impianto di climatizzazione che – dice il sindaco – “contribuirà ad assicurare una permanenza certamente più gradevole e piacevole all’utenza”.

La Biblioteca comunale di Morolo è intitolata a Giuseppe Altieri, la cui figlia Prof.ssa Anna Maria ha donato al Comune circa 10.000 volumi a carattere storico-letterario. La nuova sede è ubicata al piano terra della Scuola Media E. Biondi in circa 200 mq adeguatamente attrezzati ed arredati. È stata inaugurata il 3 giugno del 1998 ed è inserita in un complesso di cui fa parte anche la nuova palestra polifunzionale.

La biblioteca comunale di Morolo aderisce all’Associazione Intercomunale Biblioteche “Valle del Sacco” con cui condivide la gestione del patrimonio documentario, del servizio di prestito interbibliotecario e della catalogazione SBN (Servizio Bibliotecario Nazionale). Ogni biblioteca associata è dotata di una specializzazione. Il patrimonio librario complessivo della Associazione ammonta a circa 200.000 volumi.