I militari della Tenenza della Guardia di Finanza di Fiuggi, nell’ambito di autonoma attività istituzionale volta al contrasto della vendita di sostanze stupefacenti, hanno individuato un ingente quantitativo di marijuana, stoccata all’interno di un’abitazione sita nella città termale.
La sostanza stupefacente, rinvenuta e sottoposta a sequestro dalle Fiamme Gialle di Fiuggi, ammonta a circa 188 Kg complessivi tra infiorescenze e semi di canapa, comunemente definita marijuana, per un valore pari a circa 850.000 euro.

L’operazione di servizio è scaturita dal monitoraggio di una ditta individuale con sede operativa a Fiuggi, dedita alla coltivazione e produzione di canapa sativa – così detta cannabis “light” -, a basso contenuto di principio attivo THC, utilizzabile quale fibra per la bioedilizia o per cosmetici ed alimenti.

Gli accertamenti esperiti, invece, hanno delineato tutt’altro scenario: la marijuana frutto del raccolto, infatti, non era stata mai destinata agli impieghi sopra descritti, né tanto meno il titolare della ditta aveva rispettato le specifiche norme introdotte dalla legge 242/2016 “Disposizioni per la promozione della coltivazione e della filiera agroindustriale della canapa” circa la tracciabilità e la corretta identificazione della stessa.

L’intervento tempestivo dei militati della Guardia di Finanza permetteva di rinvenire e sottoporre a sequestro, in un appartamento sito proprio nella città termale nella disponibilità del titolare della ditta oggetto di controllo, un ingente quantitativo di sostanza stupefacente, composto da circa 163 Kg di marijuana e 25 Kg di semi.

Il titolare della ditta, un trentacinquenne residente in Roma è stato deferito all’Autorità Giudiziaria di Frosinone per il reato di produzione, detenzione e commercio illegale di sostanze stupefacenti, previsto e sanzionato dall’art. 73, commi 1 e 4, del D.P.R. n. 309/90.

Con questa operazione le Fiamme Gialle hanno evidenziato la costante attenzione posta dal Corpo al controllo economico del territorio, inteso in ogni suo aspetto, nonché il loro quotidiano impegno a contrastare tutti i traffici illeciti in materia di stupefacenti, al fine di salvaguardare la vita umana e la salute dei cittadini.