Un nuovo centro sportivo dotato anche di una piscina che sarà convenzionato con il Comune di Ferentino per offrire un servizio pubblico importante alla comunità, con particolare riguardo ai giovani, dal momento che saranno attivate specifiche condizioni d’uso per le scuole della città.

Una notizia importante per Ferentino quella dell’approvazione, nella seduta consiliare di questa mattina, della richiesta di permesso a costruire di un nuovo impianto sportivo in località Colle Silvi con la novità di una piscina che potrà garantire una ricettività completa per residenti, studenti e fasce deboli.

Non solo: con l’approvazione degli articoli 4 e 5 della Legge regionale 7/2017 sulla rigenerazione urbana e il recupero edilizio, il Comune di Ferentino, tra i primi Comuni della provincia, consente non solo interventi di ristrutturazione edilizia e urbanistica o di demolizione e ricostruzione ma anche cambi di destinazione d’uso e delocalizzazioni per avviare attività commerciali, artigianali e di servizio. Tutto questo si traduce nella valorizzazione e ampliamento del patrimonio abitativo esistente, con la massima attenzione alla tutela dell’ambiente, evitando ulteriore consumo di suolo e recuperando le periferie. Non solo: attraverso questo nuovo strumento urbanistico si darà maggiore al rilancio delle attività commerciali e turistiche, favorendo interventi di efficienza energetica e di sicurezza.

“In questo modo – spiega il sindaco Antonio Pompeo – miglioreremo ancora di più il contesto urbano, operando un’importante ricucitura delle periferie con il cuore della città e, al tempo si darà una risposta alla piccola proprietà privata e all’intero settore edilizio, favorendo la ripresa e lo sviluppo economico ed occupazionale di Ferentino. Ringrazio l’intero consiglio comunale per aver espresso voto unanime”.

Per quanto riguarda il centro sportivo, poi, il sindaco, insieme al consigliere comunale delegato allo Sport, Nicola Dell’Olio, hanno sottolineato come “la realizzazione di una piscina convenzionata con il Comune possa accrescere la valenza di una zona sportiva che si è sviluppata nel corso degli anni assumendo sempre di più un’importanza a livello provinciale. Un progetto, quello della  piscina, di cui si parla da anni e che oggi vede la luce grazie alla sinergia tra pubblico e privato, messa in campo per offrire, come in questo caso, strutture essenziali alla crescita e allo sviluppo dei ragazzi. Un’ulteriore dimostrazione – concludono Pompeo e Dell’Olio – che la nostra Amministrazione non ha conosciuto battute d’arresto neanche sotto il profilo dello sviluppo urbanistico in un lungo periodo di evidenti difficoltà e drammatici risvolti come quelli legati all’emergenza sanitaria del Covid. Un impegno costante che non ha mai perso di vista l’obiettivo principale: garantire sostegno, vicinanza e servizi alla collettività messa a dura prova da una pandemia che, insieme, riusciremo a combattere e vincere”.

nota stampa a cura dell’ufficio Comunicazione del Comune di Ferentino

La nota della Lega Ferentino

Nel consiglio comunale odierno la Lega Ferentino ha votato a favore dei punti posti all’ordine del giorno “mettendo al primo posto con lungimiranza l’interesse di tutti cittadini ed una impostazione di una città diversa, più moderna ed attrattiva non solo a livello locale”, è scritto in una nota inviata a questa redazione da Patrizio Coppotelli, Segretario Politico del Coordinamento della Lega Salvini Premier di Ferentino.

“In particolare – si legge ancora nella nota – sul punto che riguarda l’approvazione del progetto della piscina abbiamo espressamente  richiesto al Sindaco, che ha accettato, la nostra partecipazione per migliorarne la realizzazione ed il controllo sotto diversi punti di vista, sia dell’accessibilità pubblica sia dell’ampia offerta dei servizi per tutta l’utenza senza esclusioni”.

A riguardo il Consigliere Capogruppo Lega Maurizio Berretta ha affermato: “oggi la politica “tutta” ha dimostrato di mettere al primo posto la Città di Ferentino. Il nostro voto favorevole su la rigenerazione urbana e l’iniziativa privata della Piscina nasce dalla concertazione e dal recepimento delle nostre proposte volte all’utilizzo sociale ed al rilancio economico dell’intero indotto. Ferentino in questa fase ha bisogno di un’accelerazione senza precedenti”.