Una storia che si ripete con preoccupante cadenza, con persone per le quali la raccolta differenziata non esiste e che conferiscono rifiuti nei sacchetti di plastica e non nei mastelli senza tener minimamente conto della loro differenziazione; e, poi, li abbandonano nelle strade.

E’ quanto accaduto – di nuovo – a via Case nuove, appena fuori il centro storico cittadino dove ieri pomeriggio – lunedì 12 aprile – gli ispettori della Polizia Locale Massimiliano Lucisano e Mimmo Olevano, su ordine del vicecomandante Giuseppe Fubelli che ha coordinato l’operazione, hanno rinvenuto numerosi sacchetti contenenti rifiuti di ogni genere.

Con l’ausilio del personale della ditta De Vizia, che in città si occupa della gestione dei rifiuti solidi urbani, i sacchetti sono stati aperti: all’interno sono stati trovati importanti riferimenti che hanno permesso al personale operante di risalire all’identità dello sporcaccione di turno – una persona non residente ad Anagni – che ora verrà sanzionato.

L’appello del sindaco Daniele Natalia