Alatri (foto di Francesca De Lucia)

Nel pomeriggio di ieri, i Carabinieri della Stazione di Veroli hanno eseguito un decreto di sospensione cautelativa della misura alternativa della detenzione domiciliare, emesso dall’Ufficio di Sorveglianza del Tribunale di Frosinone nei confronti di un 53enne del posto, già censito per reati contro il patrimonio e violazioni edilizie.

L’uomo, sottoposto dal 31 marzo 2021 alla misura della detenzione domiciliare presso la propria abitazione per un abusivismo edilizio commesso in Veroli nell’anno 2012, lo scorso 9 aprile a seguito di un controllo da parte dei militari della locale Stazione non veniva trovato nell’abitazione di residenza e, rintracciato successivamente, veniva tratto in arrestato per evasione e posto nuovamente in regime di detenzione domiciliare presso il proprio domicilio. Nella giornata di ieri, su disposizione dell’A.G., il 53enne è stato associato presso la Casa Circondariale di Frosinone.

Ad Alatri, i Carabinieri del NORM della locale Compagnia, durante un servizio teso a contrastare l’uso e lo spaccio di sostanze stupefacenti e al rispetto delle norme riguardanti il contenimento del Covid-19, hanno segnalato per detenzione illecita di sostanze stupefacenti per uso personale un 57enne di Isola del Liri, già censito per furto ed oltraggio a Pubblico Ufficiale.

L’uomo è stato controllato in luogo isolato della cittadina a bordo della sua autovettura intento a fumare crack e, alla vista dei militari, gettava dal finestrino un frammento della medesima sostanza.
Nella circostanza l’uomo veniva anche contravvenzionato per violazione delle norme riguardanti il contenimento del Covid-19, in quanto trovato senza giustificato motivo fuori dal Comune di residenza.