Il 9 aprile 2021 si celebrerà la prima Giornata Mondiale del Latino e il liceo Martino Filetico avrà il privilegio e l’onore di essere sede ospitante di questo evento, che, nel rispetto delle norme di sicurezza imposte dall’emergenza sanitaria, sarà trasmesso in diretta dal salone di rappresentanza sul canale Youtube AICC Antico e Moderno, dalle 10.00 alle 12.00.

Ideatrice e promotrice dell’evento è l’Associazione Italiana di Cultura Classica (AICC), istituzione prestigiosissima e più che secolare, alla quale il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha voluto conferire, appena pochi giorni fa, una medaglia per l’alto valore culturale dell’iniziativa.

Il Martino Filetico, da quest’anno sotto la direzione della prof.ssa Cristina Boè, è stato scelto dagli organizzatori come la sede più idonea ad inaugurare questa manifestazione per la tradizione di studi classici che lo ha contraddistinto fin dalla sua fondazione e per il legame profondo con il territorio, del quale ha saputo conservare e valorizzare le radici latine.

Lo scopo della Giornata: “educare” alla consapevolezza dell’enorme e preziosissima eredità che il latino ha lasciato alla lingua e alla cultura italiana e, più in generale, all’intera civiltà occidentale.
Il tema con il quale si dà l’avvio alla manifestazione,“ Il Latino: lingua viva”, ha offerto molti spunti di riflessione e di approfondimento, sia sul piano del lessico, sia sul piano della cultura e della letteratura agli studenti del Filetico, che hanno raccolto con entusiasmo questa sfida impegnativa, realizzando attività originali e ricche di prospettive interessanti. Coordinerà i lavori la referente, prof.ssa Maria Pia Ciuffarella, affiancata dalla prof.ssa Maria Rosaria De Carolis.
In collegamento con il liceo Filetico per parlare di Cicerone (uno dei più grandi autori della latinità di cui possiamo vantarci di essere conterranei) interverrà il professore Ermanno Malaspina, ordinario di Lingua e Letteratura Latina presso l’università di Torino e insigne studioso di Cicerone.

L’evento, che si preannuncia molto atteso, coinvolgerà decine di altri licei che si collegheranno da tutta Italia per seguire la diretta.
Al Martino Filetico, dunque, l’onore e l’onore di inaugurare una manifestazione destinata (lo auspichiamo vivamente) ad essere longeva e a promuovere e rafforzare la consapevolezza e il sentimento delle nostre radici latine.