Primavera sì, ma solo sulla carta… almeno per quanto riguarda i giorni a ridosso delle festività pasquali. In tutta la Penisola, infatti, sono stati registrati vento freddo, pioggia, neve e temperature fin sotto 15 gradi la media stagionale.

Nelle prossime ore il maltempo interesserà anche il Lazio con la neve che potrà cadere a quote via via più basse e fin sopra i 5-600 metri entro sera.

Il Centro Funzionale Regionale rende noto che il Dipartimento della Protezione Civile ha emesso oggi l’avviso di condizioni meteorologiche avverse con indicazione che dalla mattinata di domani, martedì 6 aprile 2021, e per le successive 18-24 ore si prevedono sul Lazio venti da forti a burrasca, con raffiche di burrasca forte dai quadranti occidentali. Mareggiate lungo le coste esposte.

Mercoledì il maltempo si porterà verso Sud colpendo principalmente gli Appennini sempre con nevicate a quote collinari ma nel frattempo, al Nord, avanzerà un’area di alta pressione che tra giovedì e venerdì ristabilirà il bel tempo su tutte le regioni.