Serrone

Formazione per la nascita di nuove giovani imprese, consolidamento del tessuto imprenditoriale esistente, creazione di reti, coinvolgimento di altre dimensioni della comunità nelle attività produttive, strumenti e competenze per dare vita a progetti di sviluppo efficaci perché condivisi e inclusivi: sono i pilastri dell’impegno per la strategia di rilancio delle aree interne approvata con il DPCM 24 settembre 2020 attivata, con delibera di giunta comunale n.26 dall’amministrazione comunale di Serrone capitanata dal sindaco Giancarlo Proietto.

“Una misura importante che prevede l’erogazione di un contributo economico a fondo perduto per le piccole e micro imprese di Serrone”, fanno sapere lo stesso primo cittadino e il vice sindaco assessore alla Pianificazione e Sviluppo Enilde Tucci che invitano le aziende di Serrone ad aderire all’iniziativa. “Un sostegno alle attività produttive, economiche, artigianali e commerciali – aggiungono i due esponenti dell’amministrazione – che nel corso del 2020 sono state costrette, in virtù delle restrizioni nazionali, a chiudere le proprie attività”.

“Il contributo verrà erogato, nella misura massima di 1.500 euro, in modo proporzionale tenendo conto del calo del fatturato, a tutte le imprese che presenteranno entro le 12.00 del 24 aprile 2021 la domanda nel rispetto dei requisiti stabiliti e seguendo la modulistica che si trova sul sito del Comune. Nel caso in cui, definita la graduatoria da parte del responsabile del procedimento, non risultassero impiegate tutte le risorse disponibili si procederà ad una ulteriore ridistribuzione delle risorse tra le attività economiche ammesse”.