Fiuggi

A partire dal prossimo sabato 27 marzo, le sale mediche della Fonte Anticolana di Fiuggi saranno operative per la somministrazione delle vaccinazioni anti-SARS-CoV-2. Un risultato – spiegano dal Comune di Fiuggi – reso possibile dalla collaborazione e dalle interlocuzioni fra il primo cittadino Alioska Baccarini e l’ASL di Frosinone.

“E’ un momento fondamentale per la lotta al Covid-19 – commenta il Sindaco Alioska Baccarini – sono molto soddisfatto sia personalmente sia da amministratore pubblico della volontà del Comune, dei medici di famiglia di fare fronte comune per raggiungere questo fondamentale obiettivo.

“Un sentito ringraziamento alla ASL di Frosinone che ha reso possibile tutto ciò, in particolare al Direttore Generale Dott.ssa Pierpaola D’Alessandro e al dott. Cerasaro, con il quale si collabora fin dall’inizio della problematica Covid.
Dopo un colloquio con il Dott. Cerasaro, l’idea di far diventare la Fonte Anticolana centro vaccinale é diventata presto realtà”, ha aggiunto il primo cittadino.

E, ancora: “da evidenziare che siamo riusciti in pochi giorni, grazie alla disponibilità delle ottime strutture presso la Fonte Anticolana ad attrezzare un Centro Vaccinale con otto ambulatori per la somministrazione dei vaccini forniti di ogni necessaria attrezzatura medica, area attesa differenziata di 15 minuti per i vaccinati e area attesa per chi si deve vaccinare. Il centro vaccinale è stato inoltre attrezzato per ogni possibile emergenza, con la presenza fissa di un’ambulanza”.

“Ringrazio pertanto tutti i medici di base dell’UCP di Fiuggi che hanno messo a disposizione della collettività la loro professionalità per la somministrazione del vaccino; ringrazio altresi ATF (nella persona del Dott. Mirco Gabbin), tutti i dipendente comunali, l’ufficio tecnico comunale che hanno fattivamente contribuito ad allestire velocemente un attrezzatissimo centro vaccinale. C’è una emergenza da affrontare tutti insieme, sappiamo che il vaccino è l’unica arma che abbiamo a disposizione ed è giusto concentrare sforzi ed energie per farci trovare pronti nel momento in cui, superato il blocco attuale, la campagna vaccinale entrerà a regime”, ha concluso il sindaco.