Continuano i controlli dei Carabinieri della Compagnia di Pontecorvo per il rispetto delle norme di contenimento dell’emergenza sanitaria; i militari delle Stazioni di Ceprano e San Giorgio a Liri, nel pomeriggio di ieri giovedì 11 marzo, hanno sanzionato sei persone controllate nell’ambito dei rispettivi Comuni, poiché non erano in grado di fornire una valida giustificazione circa la loro presenza sul posto.

In particolare, a Ceprano, i Carabinieri hanno sorpreso una 23enne rumena, domiciliata presso un campo nomadi di Roma, con numerosissimi precedenti di polizia per reati contro il patrimonio e la persona, mentre si aggirava in quel centro, alla quale veniva altresì notificato l’avvio del procedimento amministrativo per il Foglio di Via Obbligatorio, con divieto di ritorno nel comune di Ceprano per tre anni.

Inoltre, sono stati identificati due coniugi provenienti dal Comune di Pontecorvo, anch’essi con numerosi precedenti per reati contro il patrimonio e la persona, che litigavano all’esterno di un’abitazione di un parente lì residente; a San Giorgio a Liri, i militari hanno sanzionato amministrativamente il titolare di un bar e due clienti sorpresi a mangiare all’interno, violando le recenti disposizioni.