L’Archelogia, i luoghi e la Storia raccontati attraverso i visori wearable, nuovi dispositivi che, una volta indossati, garantiscono una visione di contenuti 3D che seguiranno i movimenti di chi li utilizza, permettendo a tutti di entrare in un ambiente digitale ricostruito artificialmente nei minimi dettagli. E’ questa l’esperienza provata nei giorni scorsi dai giovanissimi studenti delle classi prime della scuola secondaria di primo grado del Secondo Istituto Comprensivo Anagni, nei plessi di Sgurgola e di Anagni, nell’ambito del progetto d’istituto realizzato in collaborazione con lo staff del CIAO LAB, associazione che opera nei settori della cultura, dei giovani e delle politiche giovanili, del tempo libero, del turismo, dell’ambiente, del sociale, e dello sport senza finalità di lucro.

“Un’esperienza unica per i nostri studenti per spingere la fantasia oltre l’immaginazione con ricostruzioni e racconti leggeri e accattivanti – fanno sapere dall’istituto diretto dalla dott.ssa Daniela Germano – una passeggiata a spasso nel tempo per scoprire la gloria dell’antica Roma, il suo magnifico passato e i principali monumenti e i personaggi che l’hanno caratterizzata: Colosseo, Ludus Magnus, Foro di Augusto, Foro di Traiano“.

“Gli alunni – spiegano ancora dalla scuola – sono stati dotati di visori VR, preventivamente igienizzati, che hanno permesso loro di visualizzare in 3D la Roma dell’epoca dei grandi imperatori: Nerone, Traiano, Augusto. I nostri visitatori virtuali hanno avuto modo di immergersi totalmente in un nuovo mondo, in un nuovo spazio, in un nuovo tempo e di conoscere da vicino personaggi dell’epoca come i gladiatori e la loro affascinante storia. Un’esperienza dunque che lascia il segno, lascia un’emozione, e che, attraverso la realtà virtuale, aiuta i ragazzi ad andare oltre l’immaginazione e il libro di testo, focalizzando i contenuti. Nonostante i limiti che la scuola in generale sta vivendo in questo periodo il nostro Istituto, la Dirigente professoressa Daniela Germano e gli insegnanti, si sta impegnando per fornire ai ragazzi dei contenuti sempre più accattivanti e originali a dimostrazione della passione che li anima nello svolgere questo splendido mestiere”.

A proporlo all’attenzione della dirigente dott.ssa Daniela Germano, il consigliere comunale con delega alle Politiche giovanili dott. Davide Salvati.

Una grande opportunità per apprendere in modo semplice, dinamico e divertente viaggiando virtualmente nel tempo i cui obiettivi, pienamente realizzati, sono quelli di promuovere le aree archeologiche e storiche citate ai ragazzi delle cinque province del Lazio; aumentare il livello di conoscenza dei ragazzi dei beni artistici e storici della regione; l’integrazione ed inclusione sociale e culturale; rendere accessibili e fruibili le aree storiche ed archeologiche in maniera innovativa e divertente.