la sede della Regione Lazio in via della Pisana

Nuovi ristori in provincia di Frosinone e nelle aree del Lazio colpite da misure più restrittive: ne dà notizia il presidente del Consiglio regionale del Lazio Mauro Buschini; “la mozione – spiega Buschini – è stata approvata oggi a larghissima maggioranza per richiedere misure straordinarie di sostegno alle attività nei territori colpiti da restrizioni, e sottoscritta dai consiglieri Battisti, Ciacciarelli, Marcelli, Simeone, Palozzi, Righini, Mattia, Cartaginese, Ghera, Bonafoni, Capriccioli, Tidei, Lombardi, Ciani, Vincenzi, De Paolis, Novelli, Porrello, La Penna, Cacciatore, Patanè, Corrado, Leonori, Lena, Forte”.

Buschini: “gesto di grande sensibilità”

“Lo considero un gesto di grande sensibilità verso il territorio del frusinate attualmente in zona rossa – aggiunge Buschini – è necessario agire con un obiettivo comune – e il lavoro fatto in accordo con sindaci e amministratori frusinati per concordare le richieste va in questa direzione – per chiedere immediatamente finanziamenti alle attività colpite da misure restrittive. In Aula hanno sottoscritto il documento, esteso nella sua efficacia anche ai comuni di Colleferro e Carpineto Romano, la maggioranza dei consiglieri regionali. Rilevante, anche per la stesura della mozione, è stato il documento elaborato dalla consulta dei sindaci del sud della provincia, trasmesso dal sindaco di Cassino, Enzo Salera alla Regione”.

Mauro Buschini

“Inoltre – conclude il presidente del Consiglio regionale del Lazio – come già richiesto dall’assessore D’Amato, che ringrazio, al commissario Figliuolo, è necessario un aumento di sieri a disposizione delle zone rosse. La Regione Lazio e la Asl di Frosinone sono pronte e organizzate per dare l’accelerazione decisiva al piano delle vaccinazioni anti Covid. Ristori adeguati e più vaccini sono punti indispensabili per superare presto questa fase difficile. Il nostro obiettivo è combattere il Covid-19 sul fronte sanitario, ma anche reagire tempestivamente allo shock economico che la pandemia sta causando”.

le parole del sindaco di Carpineto Romano che nei giorni scorsi, assieme al sindaco di Colleferro Pierluigi Sanna, aveva chiesto provvedimenti a sostegno delle attività commerciali del territorio

SARA BATTISTI – CONSIGLIERA REGIONALE DEL LAZIO: “HO SOTTOSCRITTO MOZIONE PER AIUTI ALLA PROVINCIA DI FROSINONE A SEGUITO DELLA ZONA ROSSA: DALLA REGIONE UN SOSTEGNO CONCRETO”

“Ho sottoscritto la mozione presentata oggi in Consiglio regionale dal collega, on.le Mauro Buschini, avente ad oggetto “Misure di sostegno per la Provincia di Frosinone a seguito della zona rossa”, con la quale si impegna il Presidente e la Giunta regionale a dare un sostegno concreto alle attività economiche che hanno subito un grave pregiudizio a causa del lockdown, e ad incrementare le dosi di vaccino anti-covid. Il provvedimento è originato dalla riunione a cui ho preso parte l’8 marzo con i Sindaci dell’area sud della Provincia, da cui sono emerse le istanze dei nostri territori. 

La mozione è stata votata all’unanimità dal consesso regionale che ne ha esteso gli effetti ai Comuni di Colleferro e Carpineto Romano, anch’essi in zona rossa. Una mozione che serve a garantire ristori e pronta disponibilità ai territori attualmente più falcidiati dalla crisi economica e sanitaria di tutto il Lazio: la chiusura delle attività, l’impegno dei posti letto e delle strutture sanitarie, devono essere quanto prima oggetto di misure straordinarie. Il doppio impegno è dapprima economico per sostenere le imprese, e poi sanitario, incrementando nei territori oggetto di lockdown le vaccinazioni e permettendo così di raggiungere in tempi più brevi l’immunizzazione”.

Così in una nota la Consigliera regionale del Lazio, Sara Battisti.