Copyright foto ©MixZoneAgency

ATLETICO TERME FIUGGI – NOTARESCO 0-1

ATLETICO TERME FIUGGI Atzeni, Marianelli, Rizzitelli, Papaserio (43’st Gallinari), Del Duca, Basilico, Gaetani (36’st Foglia), Proia, Tajani (16’st Forgione), Fall, Frabotta PANCHINA Novi, Tornatore, Tucci, Cifarelli, Esposito, Turzo ALLENATORE Incocciati

NOTARESCO Shiba, Ghiani, Bianciardi, Speranza, Marchionni (26’st Cancelli), Frulla, Banegas (44’st Montuori), Blando (42’pt Massarotti), Sorrini, Gallo, Olcese (16’st Dos Santos) PANCHINA Demalija, Mancini, Paganin, Simoncini, Palumbo ALLENATORE Epifani

MARCATORI Atzeni aut. 34’st

ARBITRO Gandino di Alessandria

ASSISTENTI De Gregorio di Isernia e Longobardi di Castellammare

NOTE Ammoniti Tajani, Rizzitelli, Proia, Frulla Angoli 4-4 Rec. 2’pt – 4’st

“Sapevamo che saremmo venuti a giocare su un campo difficile”. Esordisce così mister Epifani ai microfoni della stampa nel post partita. Il mister ci aveva visto giusto perchè, al Capo I Prati, il Notaresco l’ha spuntata solamente grazie alla fortuna. L’Atletico Terme Fiuggi, soprattutto nel primo tempo, ha infatti messo alle corde i quotati avversari salvo poi capitolare per un beffardo autogol arrivato ad una decina di minuti dalla calata del sipario. A consolare i tifosi fiuggini ci deve però essere la buona prova del neo acquisto Fall. L’attaccante, appena arrivato e alla sua prima con la maglia dell’Atletico Terme Fiuggi, ha infatti offerto buoni spunti lavorando molto per la squadra e dimostrando già una buona intesa con i compagni.

A partire meglio, non a caso, sono proprio i ragazzi di Incocciati che aprono le danze dopo appena sette minuti dal calcio d’inizio. Proia smista bene su Rizzitelli che apre il gas sulla destra e trova il fondo. Il terzino sfodera un cross velenoso con la difesa degli ospiti che si salva con qualche affanno. Al 13′ a salire in cattedra è Basilico che ci prova direttamente da calcio di punizione. Il numero 10 sceglie bene il giro meno la mira con il pallone che supera la barriera ma non Shiba ben piazzato. Il notaresco fatica a contenere l’undici fiuggino che, attraverso il possesso palla, riesce a tenere saldamente in mano le redini del match. Al 19′ è ancora l’Atletico Terme Fiuggi a rendersi pericoloso, stavolta con Papaserio. Il centrocampista ci prova dal limite ma Shiba, complice la deviazione di un difensore che smorza la conclusione, blocca sicuro. L’estremo difensore ospite tira poi un sospiro di sollievo appena un minuto più tardi quando Basilico riceve palla al limite dell’area per poi sfoderare una conclusione che sì supera Shiba ma poi si infrange sulla traversa. Sul finire del primo tempo il Notaresco accenna una timida reazione con una punizione velenosa dalla sinistra respinta però dalla retroguardia dei padroni di casa che chiudono così il primo tempo sullo 0-0.

La ripresa si apre sulla falsa riga di quanto visto nel corso del primo tempo. Neanche un minuto ed è infatti Tajani a farsi vedere dalle parti di Shiba che però riesce a neutralizzare l’incornata del centrocampista. Al 5′ arriva però la risposta del Notaresco che, sugli sviluppi di un corner, ci prova con Bianciardi che di testa manda alto sulla traversa. I ragazzi di Incocciati però non rimangono a guardare e rispondono all’instante. Dopo appena una manciata di minuti Gaetani prova a dare seguito all’ottimo momento ma, su assist di Tall, non riesce a pungere con efficacia. Epifani sprona i suoi che provano a tonare in partita ma Atzeni chiude bene su un bel diagonale del Notaresco. A metà del primo tempo sono ancora gli ospiti a provarci. Stavolta è Frulla a provarci direttamente da calcio d’angolo ma il portiere del Fiuggi è attento e smanaccia via la minaccia. Con i titoli di coda che si avvicinano e l’Atletico Terme Fiuggi in pieno controllo del match, arriva la clamorosa beffa. Padroni di casa in possesso, classico giro palla con Marianelli che la ridà indietro a Del Duca e il centrale che, per non rischiare, sceglie di appoggiarsi ad Atzeni. Il portiere, tradito probabilmente dal fondo irregolare del terreno di gioco, si lascia scivolare via la sfera dal piede con il pallone che si infila clamorosamente in porta. Notaresco incredulo ma in vantaggio ringraziando così la sua buona stella. Nel finale l’Atletico Terme Fiuggi chiude riversandosi completamente nella metà campo avversaria. Nonostante gli sforzi però la rimonta non riesce con l’Atletico Terme Fiuggi che, nonostante una prestazione sicuramente positiva, non solo non raccoglie quanto avrebbe meritato ma si trova stavolta costretto a fare i conti con una sconfitta che per quanto visto in campo risulta decisamente amara.