la Caserma di via G. Giminiani di Anagni sede della Compagnia dei Carabinieri di Anagni coordinata dal magg.re Matteo Demartis

Il Comando della Compagnia Carabinieri di Anagni coordinato dal magg. Matteo Demartis ha disposto, negli ultimi giorni, l’intensificazione dei controlli nelle aree maggiormente frequentate della propria giurisdizione. È stato predisposto un dispositivo finalizzato a contrastare reati predatori in generale con particolare attenzione al rispetto della normativa anti-covid con lo scopo di verificare il rispetto dei DPCM e delle ordinanze regionali, per il contenimento del contagio.

Nel contesto, tra il 6 ed il 7 marzo 2021, sono stati impiegati 52 militari delle Stazioni e del NORM dipendenti. I risultati conseguiti dai militari sono più che ragguardevoli ed oltre ad aver controllato 61 veicoli hanno portato all’identificazione di 72 persone, alcune delle quali deferite in stato di libertà per violazioni inerenti il porto abusivo di armi ed oggetti atti ad offendere, guida in stato di ebbrezza, nonché contravvenzionati per violazioni al C.d.S. e per l’inosservanza dell’art. 1 c. 1 e ss. del D.L. 19/2020 misure per fronteggiare l’emergenza epidemiologica da Covid-19.

I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radio Mobile di Anagni hanno deferito in stato di libertà:

un 37enne, domiciliato ad Anagni, già censito per porto abusivo di armi o strumenti atti ad offendere, il quale sottoposto a perquisizione personale e veicolare, veniva trovato in possesso di due colt elli di genere proibito, sottoposti a sequestro;

un 32enne di nazionalità italiana, domiciliato a Sgurgola, già censito, il quale sottoposto a controllo perché in evidente stato di alterazione psico-fisica, rifiutava sottoporsi accertamento alcolemico;

avanzava proposta applicazione misura prevenzione del rimpatrio con foglio di via obbligatorio confronti di: una 23enne rumena, domiciliata a Frosinone, la quale veniva controllata con fare sospetto in Paliano lontano dal luogo di residenza senza giustificato motivo e nei pressi di abitazioni isolate.

Il NORM di Anagni e la Stazione di Paliano nel corso di medesimo contesto operativo segnalavano alla Prefettura di Frosinone, ai sensi dell’art. 75 del DPR 309/1990 (uso personale di sostanze stupefacenti):

un 36enne, non censito, domiciliato a Ferentino, il quale sottoposto perquisizione personale veniva trovato possesso di gr 4,40 sostanza stupefacente tipo hashish;

un 23enne, non censito, domiciliato a Frosinone, il quale sottoposto a perquisizione personale, veniva trovato in possesso di grammi 0,1 sostanza stupefacente tipo crack;

un 35enne, già censito, domiciliato in Anagni, il quale sottoposto a perquisizione personale, veniva trovato in possesso di grammi 4 di hashish;

un 30enne, non censito, domiciliato in Paliano, il quale sottoposto a perquisizione personale, veniva trovato in possesso di grammi 0,86 sostanza stupefacente tipo cocaina;

un 29enne, non censito, domiciliato in Paliano, il quale sottoposto a perquisizione personale, veniva trovato in possesso di grammi 0,50 sostanza stupefacente tipo hashish;

Il NORM di Anagni e le Stazioni di Anagni, Acuto e Paliano sanzionavano amministrativamente per inosservanza art.1 c. 1 e ss d.l. 19/2020 (emergenza epidemiologica) le sottonotate persone controllate lontano dal luogo di residenza senza giustificato motivo:

un 23enne, domiciliato a Frosinone, non censito, controllato in Ferentino; un 40enne, domiciliato a Ferentino controllato in Anagni; un 40enne, domiciliato a Ferentino controllato in Anagni; un 27enne, domiciliato ad Anagni, controllato in Ferentino; un 45enne, domiciliato ad Anagni, controllato in Ferentino; un 64enne, domiciliato in Anagni, controllato in Anagni; una 23enne, rumena, domiciliato a Frosinone controllata in Paliano; un 36enne, domiciliato in Anagni, controllato in Acuto; un 35enne, domiciliato in Anagni, controllato in Acuto; un 44enne, domiciliato in Anagni, controllato in Anagni; un 20enne, domiciliato e controllato in Anagni.