Colleferro

Il commissario straordinario di Caffaro Chimica Srl, Caffaro srl, Snia spa e Immobiliare Snia in liquidazione avv. Marco Cappelletto ha dato corso nei giorni scorsi alla liquidazione del patrimonio immobiliare che la società possiede in diverse città d’Italia, tra cui la stessa Colleferro.

Tra i beni immobili posti in liquidazione ci sono ex caserme, bar, mense, unità abitative, terreni, aree di stoccaggio, discariche, aree agricole, capannoni, officine, sottostazioni elettriche.

Nel caso di specie di Colleferro, l’area e i relativi immobili destinati alla vendita all’asta potrebbe essere quella relativa alla zona ove un tempo sorgeva lo stabilimento Caffaro Chetoni, in piena area industriale, zona interamente soggetta a bonifica.

Solo pochi giorni fa, l’azienda chimica Caffaro di Brescia è stata sequestrata nell’ambito di un’inchiesta per disastro ambientale della Procura di Brescia. Il provvedimento nei confronti dell’azienda che si trova nel cuore della città dal 2003 ed è sito di interesse nazionale, è dovuto al continuo inquinamento dell’impianto, con valori di cromo e mercurio ben al di sopra dei parametri di legge.

A Colleferro la Caffaro, compresa nel Sin Bacino del fiume Sacco, produceva prodotti chimici quali benzoino e chetoni-fenilglicina, produzioni industriali avviate nei primi decenni del secolo scorso e terminate nel corso degli anni Duemila.