Anagni. Viale Regina Margherita, sabato sera 27 febbraio 2021

Sale, ad Anagni, il numero di contagiati rispetto ai giorni scorsi. A darne notizia, con un post pubblicato su Facebook, il primo cittadino Daniele Natalia.

Tra gli attuali positivi, diversi sono giovanissimi; tra questi alcuni bambini: già da diverse settimane sul territorio della provincia di Frosinone (che a partire da lunedì prossimo entrerà in zona arancione), così come nel resto d’Italia, è stato riscontrato un incremento significativo dei contagi da Sars-CoV-2 tra i bambini e gli adolescenti, divenuto particolarmente evidente in alcune regioni italiane. Tra i principali indiziati di questa nuova situazione, vi è la circolazione delle nuove varianti del virus, per quanto al momento non vi siano prove che colpiscano con maggiore specificità i più piccoli.

E proprio contro i giovanissimi è puntata l’attenzione in queste ultime settimane con immagini a tratti sconcertanti che arrivano un po’ da tutta la provincia che ritraggono centinaia di giovani che si danno appuntamento nei luoghi dello struscio, con tanto di casse per la musica. Tutti, o quasi, senza mascherina e noncuranti del rischio infezione da Sars-Cov2.

Il monitoraggio della ASL territoriale mostra la diffusione del virus, settimana per settimana, dai nidi alle scuole superiori. Nel frusinate, oggi, si sono contati 241 nuovi casi. La parte più numerosa delle persone contagiate è rappresentata dalla fascia “anziana” ma sono molti anche i ragazzi delle superiori, tra i quali i positivi sono diverse decine. Anche nelle scuole primarie di secondo grado sono stati registrati diversi casi, così anche alle elementari, nelle scuole dell’infanzia e negli asili nido della provincia di Frosinone. Numeri dietro ai quali ci sono famiglie e classi in quarantena, didattica a distanza, apprensione ad ogni starnuto o colpo di tosse.