il palazzo comunale di Fiuggi

Riceviamo – e integralmente pubblichiamo – il seguente comunicato stampa:

La neo associazione “Identità Anticolana” lancia la volata a David De Santis per la nuova presidenza della Pro Loco. Una scelta di campo, netta e decisa, che viene motivata con “la necessità improrogabile di dare una svolta ad uno strumento di promozione del territorio indispensabile per Fiuggi”.

“Innanzitutto la nostra associazione – si legge nella nota – condanna con fermezza l’atteggiamento di ostruzione che alcuni ex amministratori comunali hanno mostrato durante il passaggio di rinnovo delle cariche sociali.

La sostanza, che probabilmente è sfuggita anche a qualche attuale consigliere comunale, è che la Pro Loco torna al centro di un percorso di sviluppo cittadino, dopo anni in cui i soci non potevano neanche riunirsi in una sede.

L’interesse mostrato dalla cittadinanza in quello che possiamo affermare essere il braccio operativo del Comune di Fiuggi, in termini di promozione, è stato di gran lunga al di sopra di qualsiasi aspettativa.

Il tesseramento ha fatto registrare un’impennata dei soci, toccando una quota record che fa aumentare responsabilità e operatività del Consiglio direttivo e dell’assemblea.
L’organo esecutivo appunto, rinnovato nella sua interezza, è composto da persone preparate, capaci e soprattutto giovani. A quest’ultimi, la nostra associazione “Identità Anticolana” augura una crescita costante nella consapevolezza che il risultato di gestione sarà certamente più soddisfacente rispetto a qualche anno fa.

Non è un caso infatti che proprio un giovane, David De Santis, si trovi al centro delle cronache locali come primo degli eletti del direttivo, con 113 preferenze: quasi la metà di tutti i soci! Un’azione di discontinuità indispensabile per il tanto sospirato cambio di marcia, considerato che in base al regolamento Unpli sarà il primo degli eletti a ricoprire la carica di presidente. La nostra associazione, fin da subito, sarà lieta di collaborare e interfacciarsi con il presidente, il consiglio direttivo e i soci della Pro loco, perché consideriamo assolutamente necessario unire le forze per il bene di Fiuggi.

A tal riguardo, non possiamo non fare accenno proprio alla collaborazione bipartisan che è stata sperimentata durante queste elezioni: vedere giovani e adulti, di varia estrazione politica, riunirsi attorno ad un progetto, è un segnale assolutamente positivo.

A livello culturale qualcosa sta cambiando nonostante le resistenze di chi continua a collezionare fallimenti e brutte figure. Identità Anticolana saluta con favore anche la vicinanza mostrata dai vertici nazionali Unpli, perché dobbiamo tornare a rapportarci in modo sano e costruttivo con le istituzioni superiori, dopo decenni di triste e dannoso isolamento.