Morolo

Nella sede del Consorzio ASI di Frosinone è stato presentato nei giorni scorsi il progetto di prolungamento della strada provinciale Morolense con collegamento allo svincolo del casello autostradale di Ferentino e alla nuova fermata del treno dell’Alta Velocità.

“Un importante risultato raggiunto dal Consorzio ASI – spiega il vicesindaco del Comune di Morolo ing. Claudia Deodati – un’opera ritenuta fondamentale per lo sviluppo del territorio che porterà benefici all’intera provincia”.

Claudia Deodati

Per l’esponente della giunta guidata dal sindaco Gino Molinari, “l’ammodernamento delle infrastrutture stradali nelle aree industriali, oltre a garantire un risultato importante per le aziende insistenti sul territorio, rappresenta un valore aggiunto per richiamare nuovi investimenti”.

“E’ necessario – ha aggiunto la Deodati – rimarcare l’importanza del lavoro in sinergia tra gli enti (Regione, Provincia, Comuni, Consorzio) per il raggiungimento di risultati concreti”.

“Effetti posiviti anche per Morolo – ha infine concluso la vicesindaca – il miglioramento della rete viaria, la fermata della TAV, la recente istituzione nel Comune di Morolo del “monumento naturale Valle Sant’Angelo e l’albergo diffuso in itinere che proietteranno il nostro paese verso nuovi scenari per uno sviluppo turistico”.