Nella mattina di ieri gli agenti delle Volanti della Questura di Frosinone hanno tratto in arresto, nella flagranza del reato di furto in un’attività commerciale, un ragazzo e una ragazza provenienti dalla Campania.

Ricevuta una segnalazione al 113 da parte di una signora, circa la presenza di due persone che, nei giorni precedenti, si erano resi responsabili di furto presso il suo supermercato, gli agenti delle Volanti hanno subito acquisito tutte le informazioni utili all’individuazione dei due soggetti e hanno intercettato e fermato l’auto segnalata con a bordo un ragazzo e una ragazza fuori da un’altra attività commerciale. I due hanno subito mostrato segni evidenti di insofferenza, fornendo versioni poco credibili. Ciò ha indotto gli operatori a effettuare un controllo più accurato che ha permesso di rinvenire un manganello estendibile a molla e due borse per la spesa con all’interno merce dal valore di centinaia di euro. Il materiale rinvenuto è stato in parte riconsegnato ai legittimi proprietari, titolari di esercizi commerciali di Frosinone che avevano subito furti nei giorni scorsi ad opera della coppia.

I due soggetti sono stati arrestati per il reato di furto e il giovane è stato anche denunciato per porto abusivo di armi od oggetti atti ad offendere.