Importante operazione antidroga effettuata dai militari del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Alatri, che hanno inferto un duro colpo allo spaccio di sostanze stupefacenti nella città dei Ciclopi.

Nella decorsa notte, i militari – nel corso di un predisposto servizio di controllo del territorio finalizzato alla prevenzione e repressione dei reati in genere ed in particolare quelli inerenti lo spaccio di sostanze stupefacenti – hanno tratto in arresto, in flagranza di reato, C. P. C., classe 2000 di nazionalità rumena, residente sul posto, per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Il giovane, controllato a bordo della propria autovettura, mostrava sin da subito un certo nervosismo, tanto che i militari, insospettitisi, procedevano nei suoi confronti ad una perquisizione personale e veicolare che consentiva di rinvenire all’interno di un vano del veicolo grammi 33 circa, suddivisi in 66 dosi, di crak, nonché la somma contante di euro 880 in banconote di vario taglio, provento dell’attività illecita di spaccio.

Immediatamente i Carabinieri si sono portati presso l’abitazione del giovane ove la relativa perquisizione domiciliare ha consentito di rinvenire una ulteriore somma di denaro contante pari a ben 10.700 euro, occultata all’interno di una scatola nascosta a sua volta in una lavastoviglie, inoltre venivano reperite anche delle agende contenenti indicazioni, quali indirizzi e nominativi, riconducibili all’attivita’ illecita posta in essere dallo stesso.