Nel pomeriggio di ieri, gli agenti delle Volanti della Questura di Frosinone hanno tratto in arresto, nella flagranza del reato di rapina aggravata, un uomo già noto agli uffici di Polizia per numerosi precedenti.

Gli agenti, nel corso del servizio di controllo del territorio volto alla prevenzione e repressione dei reati, hanno notato, vicino al Centro Commerciale “Le Sorgenti”, una donna che veniva investita da un’autovettura. Vista la violenta scena e dopo essersi accertati dello stato di salute della donna, che seppur dolorante riusciva a rialzarsi, si sono messi all’inseguimento del conducente che tentava di fuggire a bordo di una Punto grigia.

Dopo l’inseguimento gli agenti sono riusciti a bloccare il conducente, sottoponendo lo stesso e il veicolo a perquisizione, che permetteva di accertare che il fuggitivo si era responsabile del furto della borsetta della donna che veniva recuperata all’interno del veicolo.

La vittima, giunta sul posto, riferiva di essere una meretrice e che, mentre cercava di salire a bordo del veicolo, l’uomo le afferrava la borsa e la spintonava, cercando di garantirsi la fuga. Nel tentativo di recuperare la borsa, la donna veniva investita e trascinata per alcuni metri, rimanendo ferita. Per la poveretta è stato richiesto l’intervento del 118 ed è stata trasportata presso l’ospedale di Alatri con prognosi di trenta giorni.

L’uomo è stato tratto in arresto per il reato di rapina aggravata.