Dai dati diramati dal Ministero della Sanità oggi 13 febbraio risulta che 13.532 sono stati i nuovi casi di persone contagiate dalla Covid19 e 311 le vittime in Italia, a fronte di un numero inferiore di tamponi processati rispetto a ieri: 290.534. L’indice di positività sale al 4,6%, rispetto a ieri quando era al 4,5%. Ieri erano stati registrati 13.908 nuovi casi e 316 vittime.

Per quanto riguarda il Lazio, oggi su oltre 12mila tamponi processati (964 in più rispetto a ieri) e oltre 17mila antigenici per un totale di oltre 30mila test, si registrano 1.060 casi positivi (-29), 21 decessi (-13) e 1.810 guariti.

Si legge in una nota inviata a questa redazione dall’assessorato alla Salute della Regione Lazio: “diminuiscono i casi, i decessi, i ricoveri e sono stabili le terapie intensive. Il rapporto tra positivi e tamponi è a 8%, ma se consideriamo anche gli antigenici la percentuale scende sotto il 4%. I casi a Roma città tornano sotto a quota 500”.

Nelle province si registrano 275 casi e sono quattro i decessi nelle ultime 24h. Nella Asl di Latina sono 131 i nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registra un decesso di 89 anni con patologie. Nella Asl di Viterbo si registrano 29 nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registra un decesso di 85 anni con patologie. Nella Asl di Rieti si registrano 19 nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto.

Nella ASL di Frosinone, si registrano 96 nuovi casi, a fronte di 946 tamponi processati: si tratta di casi isolati a domicilio, contatti di un caso già noto o con link familiare. Si registrano due decessi di 64 e 73 anni con patologie, per quanto nel consueto bollettino diramato dalla ASL di Frosinone viene riportato un solo decesso di un uomo di 64 anni residente a Isola del Liri. 112 sono le persone guarite.