310.994 tamponi processati (36.731 in più rispetto a ieri quando erano stati 273.263) hanno fatto registrare un leggero rialzo dell’indice di positività balzato, oggi, al 4.1%, come riportato dal bollettino quotidiano del Ministero della Salute.

12.956, infatti, sono stati i nuovi casi di Sars-Cov2 registrati oggi in Italia, con 336 vittime. Ieri i nuovi casi erano stati 10.630 e 422 le vittime.

Nel Lazio, su oltre 12mila tamponi processati (2.082 in più rispetto a ieri) e quasi 16mila antigenici per un totale di oltre 28mila test, si registrano 1.027 casi positivi (+180), 51 decessi (+18) e 3.188 i guariti.

“Aumentano i casi e i decessi, mentre diminuiscono i ricoveri e le terapie intensive – scrive l’assessore regionale alla Sanità del Lazio Alessio D’Amato – il rapporto tra positivi e tamponi è a 8%, ma se consideriamo anche gli antigenici la percentuale scende sotto il 3%. I casi a Roma città sono a quota 400. Non ci aspettiamo un cambio di colore per la prossima settimana”.

Intanto, nella nostra regione, proprio oggi è stata è stata superata la quota di 30mila over 80 vaccinati. Il Lazio è la prima Regione italiana per copertura vaccinale agli anziani. Le operazioni di somministrazione si stanno svolgendo regolarmente e, ad oggi, sono oltre 236mila le prenotazioni degli over 80 e di queste l’86% eseguite con modalità online e il 14% con modalità telefonica.

“Con le dosi a disposizione dovremmo concludere nel mese di aprile le somministrazioni per gli over 80 e subito dopo partiremo con le persone estremamente vulnerabili e la fascia over 70 anni”, fa sapere l’assessore regionale alla Sanità del Lazio Alessio D’Amato.

Nelle province si registrano 306 casi e sono sei i decessi nelle ultime 24 ore. Nella Asl di Latina sono 96 i nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano due decessi di 79 e 95 anni con patologie. Nella Asl di Viterbo si registrano 56 nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano due decessi di 77 e 89 anni con patologie. Nella Asl di Rieti si registrano 46 nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registra un decesso di 89 anni con patologie.

Nella Asl di Frosinone si registrano 108 nuovi casi: si tratta di casi isolati a domicilio, contatti di un caso già noto o con link familiare. Si registra il decesso di una donna di Alatri 84 anni con patologie.