Nelle ultime 24 ore, secondo quanto riporta il quotidiano bollettino diramato dal Ministero della Salute, sono stati 274.263, tra molecolari e antigenici, i test rivela-Covid19 in Italia. Il tasso di positività è in calo e si attesta al 3,9%. Ieri si erano registrati 7.970 nuovi casi su 144.270 test, con un rapporto pari al 5,5%. Le vittime erano state 307.

Per quanto riguarda il Lazio, su oltre 10mila tamponi processati (1.737 in più rispetto a ieri) e oltre 19mila antigenici per un totale di oltre 29mila test, si registrano 847 casi positivi (+65), 33 i decessi (+1) e +3.318 i guariti.

“Aumentano i casi, i decessi, i ricoveri, mentre diminuiscono le terapie intensive”, scrive l’assessorato regionale alla Sanità del Lazio su Facebook. Il rapporto tra positivi e tamponi è a 8%, ma se consideriamo anche gli antigenici la percentuale scende sotto il 3%. I casi a Roma città sono a quota 500.

“E’ necessario – spiega l’assessore regionale Alessio D’Amato – che chi si è vaccinato continui a mantenere comportamenti corretti e misure di contenimento per il rischio di infezione grazie all’utilizzo delle mascherine, il lavaggio delle mani e il distanziamento”.

A Frosinone e provincia, nella giornata di ieri – 8 febbraio 2021 – sono stati effettuati 809 tamponi: 79 nuovi positivi e 83 negativizzati. Tre i decessi registrati nelle ultime 24 ore: una donna 73 anni residente a Cassino; un uomo di 65 anni residente a San Vittore del Lazio e un uomo di 84 anni residente a Pontecorvo.