il quartiere di San Bartolomeo di Anagni

Tiene banco, ancora, la questione relativa alla fornitura di acqua da parte di Acea Ato 5 nel popoloso quartiere periferico di San Bartolomeo di Anagni; è notizia di queste ore che l’assessore con delega al ramo Valentina Cicconi, d’intesa con i membri del comitato “Vivi la valle”, si sta attivando per venire a capo della vicenda riguardante alcune bollette ritenute “poco chiare” pervenute nei giorni scorsi all’indirizzo di utenti del servizio idrico residenti nel quartiere.

Valentina Cicconi e Luciano Salvati

“Il Comitato “Vivi la valle”, nella persona del suo presidente Luciano Salvati, e tutti i membri del direttivo sono da mesi a stretto contatto con il Comune di Anagni al fine di tutelare i diritti degli abitanti dello stesso quartiere”, si legge in una nota inviata a questa redazione dallo stesso comitato.

A fare eco al presidente Salvati, è la stessa Valentina Cicconi la quale fa sapere che a breve sarà convocato un tavolo tecnico con il gestore del servizio idrico che servirà a chiarire tutti i punti oscuri in modo che, è scritto ancora nella nota, “tutti gli abitanti potranno sperare in un futuro più sereno”.