Proseguono, nella sede dell’Istituto di Storia e Arte del Lazio meridionale, gli appuntamenti per la valorizzazione del patrimonio culturale dell’istituto realizzati in collaborazione con la Regione Lazio; martedì 16 febbraio prossimo, alle ore 10.30, infatti, si inaugura la mostra archivio stavolta dedicata a monsignor Filippo Caraffa, che, nel corso della sua carriera, è stato insegnante e canonico della Basilica di San Giovanni in Laterano a Roma, vice Rettore del Pontificio Seminario Romano Maggiore, Rettore del Pontificio Seminario Romano per gli studi Giuridici, preside del Liceo-Ginnasio “Sant’Apollinare” e vicario Generale del santuario di Pompei.

Nato a Sezze Romano il primo gennaio del 1909 da genitori filettinesi e morto il 2 dicembre 1987 all’età di 78 anni, mons. Filippo Caraffa è ricordato anche per essere stato l’autore, tra l’altro, della “Storia di Filettino, di Trevi nel Lazio e di Vallepietra” e di “Filettino dalle origini alla fine del secolo XIX”.

L’esposizione dei documenti riguardanti la vita di mons. Filippo Caraffa – che è curata dal prof. Giampiero Raspa – potrà essere visitata da remoto direttamente sul canale Youtube dell’Istituto, a questo link, oppure in presenza prenotando telefonicamente.